Crea sito

Crostatine alle prugne e mandorle

Crostatine alle prugne e mandorle: sono formidabili per una merenda golosa o una colazione piena di energia!

Le prugne secche hanno un sapore ricco e genuino! Io le adoro tutto l’anno e spesso, assieme alle albicocche, le inserisco nelle torte o nei biscotti!

Durante la stagione delle prugne fresche potete usarle sopra le crostatine a fettine, diminuendo di un poco la quantità poichè in cottura tendono a rilasciare liquido.

Un’ottima idea è di sbriciolare sopra le prugne, se le usate di stagione, qualche biscottino secco, anche i pavesini vanno bene, per assorbirne l’umidità.

Per questa preparazione, ho scelto una base di pasta frolla al burro, solamente che al posto della farina 00, ho utilizzato quella di tipo 1, ovvero meno raffinata, dal sapore leggermente rustico!

Se preferite utilizzare la pasta frolla all’olio, trovate la ricetta –> QUI

Alle mandorle –> QUI

Al cocco –> QUI

Al farro –> QUI

Vegan, ovvero senza burro e senza uova –> QUI

Di farina di riso e di grano tenero –> QUI

Al cacao e grano saraceno —> QUI

Crostatine alle prugne e mandorle
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 22 – 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 14 – 16 crostatine, dipende dalla grandezza
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 450 g Pasta frolla (o la vostra pasta frolla preferita)
  • 300 g Confettura di prugne
  • 100 g Prugne secche denocciolate
  • 80 g Mandorle in scaglie
  • q.b. Zucchero semolato (a piacere)

Preparazione

  1. Per la preparazione della pasta frolla classica al burro, vi rimando –>QUI.

  2. Dopo aver preparato la pasta frolla, l’ho stesa sul piano leggermente infarinato oppure più semplicemente, tra due fogli di carta forno con un mattarello, fino ad ottenere uno spessore di circa un cm.

  3. Con la frolla rimasta, potete ottenere tanti fantasiosi biscottini della forma che preferite, oppure potete congelarla all’interno di un sacchetto per alimenti da freezer.

    Ho ritagliato dei dischetti di pasta frolla del diametro poco più della grandezza degli stampini da crostatine (i miei, comprati su Amazon,10 cm).

    Ho foderato gli stessi schiacciando leggermente ai lati per far aderire bene la pasta frolla ai bordi, bucherellato il fondo con i rebbi di una forchetta.

  4. Ho farcito le crostatine con la marmellata di prugne sul fondo, le prugne secche tagliate a pezzettini, le scaglie di mandorla e poco zucchero, infine cotto in forno già caldo, per 22-25 minuti a 180°.

  5. nb. Controllate la cottura durante gli ultimi minuti, se dovessero dorare troppo, coprite con un foglio di carta alluminio.

  6. crostatine alle prugne e mandorle

    Lasciate raffreddare completamente le crostatine alle prugne e mandorle prima di toglierle dagli stampini e servirle.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

7 Risposte a “Crostatine alle prugne e mandorle”

  1. Semplicemente deliziose ^_^ Come te anche io adoro le prugne ma non ho mai pensato di utilizzarle in quanto compero direttamente la confettura!!! Devo rimediare 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.