Crea sito

Lingotto delle feste alle nocciole

Lingotto delle feste alle nocciole: i dolci al cioccolato riescono sempre bene e già da soli creano un’atmosfera magica e portano allegria!
Mi ero già cimentata in un delizioso lingotto al cioccolato e l’avevo presentato a tavola, durante le feste di Natale, per la gioia di tutti i commensali.
Un vero peccato di gola, senza uova, senza cottura, con cioccolato bianco, uvetta e liquore al cumino, semplicissimo da fare.
Questa volta, ho optato per l’aggiunta di uova e ho pensato di pastorizzarle, in questa maniera si evita il rischio salmonella, in ogni stagione.

PASTORIZZAZIONE DELLE UOVA…
Procuratevi una pentola con due dita di acqua (la bastardella per il bagno-maria) una frusta e un termometro da cucina.
Le uova per essere pastorizzate dovranno essere portate ad una temperatura sopra i 60° per 5 minuti, oppure 70° per pochi secondi.
Ma per altri dettagli ed il passo passo, vi rimando alle istruzioni, più sotto.

Varianti e consigli…
Se non avete lo stampo a forma di lingotto, potete utilizzarne uno rotondo a cerniera (20-22-24 cm di diametro andranno bene), o di qualsiasi altra forma.
Al posto dei biscotti al cacao, vanno benissimo quelli classici secchi.
In sostituzione alle nocciolemandorle o noci.
Ricordatevi di foderare bene lo stampo con della carta forno, per riuscire ad estrarre il lingotto agevolmente senza rovinarlo.

Lingotto delle feste alle nocciole
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni12 – 14 fettine
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il lingotto delle feste alle nocciole

  • 100 gbiscotti al cacao
  • 100 gbiscotti secchi
  • 150 gzucchero
  • 100 gnocciole
  • 2uova
  • 100 gcioccolato al latte
  • 100 gcioccolato fondente
  • 100 gburro
  • 1 bicchierinograppa (oppure altro liquore o succo di arancia)
  • q.b.zucchero a velo (facoltativo)

Strumenti

  • Pentolino
  • Terrina
  • Cucchiaio
  • Frusta a mano
  • Termometro
  • Bilancia pesa alimenti

Come preparare il lingotto delle feste alle nocciole

  1. Sciogliere a bagno-maria o al microonde, il cioccolato assieme al burro, una volta sciolti, spegnere il fuoco ed aggiungere la grappa (o altro liquore).

    Nel frattempo far raffreddare.

  2. Versare le uova assieme allo zucchero in una bastardella e mescolate bene con una frusta a mano.

  3. Appoggiarla sopra una pentola dovre avrete versato due dita di acqua per il bagnomaria.

  4. Tenere la fiamma bassa, continuando a mescolare, scaldate il composto fino ad arrivare ad una temperatura di 70°.

  5. Versare immediatamente il composto nella planetaria, o in una terrina di ceramica, sbattendo ancora per qualche minuto fino ad ottenere un composto spumoso, in questo modo si abbasserà la temperatura velocemente.

  6. Aggiungere biscotti e nocciole tritati (a vostro piacimento più o meno finemente), infine il composto di burro e cioccolato precedentemente preparato.

  7. Mescolare bene per amalgamare il tutto.

  8. Lingotto delle feste alle nocciole

    Trasferire il composto nello stampo, avendo cura di foderarlo bene con della carta-forno.

    Schiacciate bene con un cucchiaio per compattare il tutto.

  9. Lingotto delle feste alle nocciole

    Passarlo in frigorifero almeno 3 ore oppure tutta la notte, poi servirlo spolverizzandolo eventualmente di zucchero a velo, tagliandolo a fettine, utilizzando un coltello affilato.

Conservazioe…

Il lingotto delle feste alle nocciole si conserva per 2-3 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico oppure in freezer per un mese, avendo l’accortezza di passarlo in frigorifero la sera prima di consumarlo, per una lenta conservazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

4 Risposte a “Lingotto delle feste alle nocciole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.