Cuoricini al caffè e mandorle

Cuoricini al caffè e mandorle: anche tu come me, lo so, nonostante il caldo, hai voglia di una colazione o una merenda genuina fatta interamente in casa; niente ti ferma, ti metti ad impastare, stendere vigorosamente con il mattarello la pasta-frolla e soprattutto accendi il forno, sfidando amici e parenti che ti prendono per matta…

Sono sicura che la maggior parte di voi sta facendo di sì con la testa! io non ci trovo nulla di strano… cosa vuoi che siano 20 minuti di forno acceso?! 😉

Oggi vi propongo una variante dei biscotti alla panna bicolori, che hanno avuto molto successo e che ho deciso di rifare nella versione al caffè e mandorle, modificandone leggermente gli ingredienti.

Al posto del caffè potete utilizzare stessa quantità di cacao amaro; potete usare amido di riso, oppure amido di frumento (frumina) o amido di mais (maizena) indifferentemente, oppure se non li avete in casa, farina 00.

Vi consiglio anche di provare la versione senza lievito, leggermente più croccante.

Per un tocco in più, io aggiungo sempre qualche cucchiaio di un liquore all’impasto.

cuoricini al caffè e mandorle
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    1 kg di biscotti – 40-50 cuoricini
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina tipo 1 (oppure 0 o 00)
  • 250 g Farina tipo 00
  • 60 g Amido di riso (o di mais o di frumento)
  • 200 ml Panna fresca liquida
  • 120 g Burro
  • 200 g Zucchero di canna
  • 2 Uova
  • 4 cucchiai Caffè solubile
  • 12 g Lievito in polvere per dolci
  • un pizzico di sale
  • q.b. Mandorle in scaglie
  • qualche cucchiaio Latte (o un albume per spennellarli)

Preparazione

  1. cuoricini al caffè e mandorle

    Ho mescolato tutti gli ingredienti (tranne le mandorle che andranno sopra) a temperatura ambiente assieme, avendo cura di sciogliere precedentemente il caffè solubile, in qualche cucchiaio di panna intiepidita.

    Ricordate di tenere da parte due cucchiai di zucchero di canna che andrà distribuito sopra i cuoricini prima di infornare.

  2. Ho formato un panetto e messo a riposare in frigorifero una mezz’oretta prima di tagliare i biscotti.

    Tutti i segreti per stendere e conservare la pasta frolla in–> QUESTO articolo 😉

  3. Trascorso il tempo, mentre il forno raggiungeva la temperatura di 180°, ho steso il panetto aiutandomi con un mattarello, sopra un piano leggermente infarinato;

  4. Ho steso ad uno spessore di circa mezzo cm e ottenuto, ed ottenuto con le apposite formine, tanti biscotti a forma di cuore.

  5. Prima di infornare e cuocere i cuoricini, li ho spennellati di latte e distribuito sopra mandorle a lamelle e lo zucchero di canna rimasto.

  6. Ho infine cotto a 180° per circa 18-19 minuti (il tempo di cottura è puramente indicativo, poichè ogni forno lavoro in maniera diversa, consiglio quindi di controllarne la cottura già dal 15° minuto).

  7. I cuoricini al caffè e mandorle si conservano perfettamente per due-tre giorni all’interno di un contenitore a chiusura ermetica.

This post has already been read 1027 times!

... mono porzione (muffins, biscotti, bon bon ecc.), Dolci tentazioni
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Filetto di merluzzo cotto in padella con pomodorini e spezie Successivo Torta al cacao variegata cotta in pentola

2 commenti su “Cuoricini al caffè e mandorle

  1. Davvero molto invitanti e golosi i tuoi biscotti, poi, ti dirò, qui le temperature sono già scese parecchio, perciò un po’ di forno accesso ci starebbe anche bene! Ciao 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.