Guscio integrale con mortadella e verdure

Guscio integrale con mortadella e verdure: torna ciclicamente la mia voglia di nutrirmi di cavoletti di Bruxelles! in genere arriva due volte l’anno, in primavera e in inverno e, durante quei periodi, li consumo in tutte le maniere: nella pasta, come contorno, sopra le focacce, nelle torte salate
So che sono in tanti a non amarli, forse per colpa dell’odore intenso quando si cucinano, come quello dei cavolfiori… (un consiglio è quello di mettere a bollire a fianco della pentola dedicata a queste verdure, un pentolino con dell’acqua e dell’aceto, vedrete che l’odore sarà meno intenso).
Chi vuole comunque cimentarsi in questo gustoso guscio integrale ripieno e non utilizzare i cavoletti, propongo come alternativa, dei peperoni o delle melanzane grigliate.
Per la base potete scegliere, in alternativa, tra la classica pasta frolla salata, oppure la leggera pasta frolla salata vegan (senza burro nè uova).

Guscio integrale con mortadella e verdure
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8 – 10 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

per il guscio…

  • 250 gFarina 00
  • 50 gFarina integrale
  • 170 mlAcqua
  • 50 mlOlio di oliva
  • 3 pizzichiSale

per la farcia…

  • 200 gCavoletti di Bruxelles
  • 3Carote
  • 120 gMortadella
  • 100 gScamorza
  • 100 gCrescenza
  • 1Uovo
  • q.b.Latte
  • q.b.Formaggio grattugiato (io grana padano)
  • 3 pizzichiSale
  • 1 bicchiereVino secco
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Verdurine per soffritto

Preparazione

  1. Ho preparato la base che andrà a formare il guscio, mescolando velocemente in una terrina tutti insieme: le farine, l’olio, l’acqua a temperatura ambiente ed il sale.

  2. Ho formato una palla e messa a riposare in frigo prima di stenderla con il mattarello e dargli la forma di un cerchio poco più ampio della tortiera che andrò ad utilizzare (22-24 cm di diametro).

  3. Nb. la pasta va lavorata fredda, ed il piano di lavoro leggermente infarinato.

  4. Ho cotto i cavoletti di Bruxelles e le carote tagliate i primi a metà e i secondi a bastoncino (entrambi precedentemente mondati e ben lavati) in una padella dove avevo prima fatto soffriggere, cipolla, sedano e carota tritati finemente, aggiungendo un bicchiere di vino, qualche pizzico di sale e lasciato cuocere per una decina di minuti coprendo con il coperchio.

  5. Ho rivestito lo stampo ricoperto di carta-forno, bucherellato il fondo con i rebbi di una forchetta, riempito con una farcia ottenuta sbattendo l’uovo assieme al latte e al formaggio grattugiato, unendo poi la mortadella a pezzetti, le verdure cotte, la provola a pezzetti, la crescenza a ciuffetti ed un giro di olio

  6. Guscio integrale con mortadella e verdure

    Ho infornato a 200° (forno già caldo) per 15 minuti, poi abbassato a 170° e continuato la cottura per altri 30 minuti.

    Se i bordi cominciassero a dorare troppo, coprite con un foglio di alluminio appoggiato sopra.

  7. Una volta, cotto il guscio integrale con mortadella e verdure, ho sfornato e servito a fette, ancora caldo.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Antipasti & stuzzicherie
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Chiacchere con soli tuorli al rum Successivo Muffins con pomodoro insalata e prosciutto senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.