Crea sito

Ciambella al limone con frutto intero, senza burro

Ciambella al limone con frutto intero, senza burro: questa è una versione senza burro, della torta limoncina, morbida, deliziosamente umida e dal gusto delicatissimo! Perfetta per la colazione, per la merenda o per finire in bellezza il pasto.

Come per la torta che vi ho prima citato, anche per questa ho utilizzato tutto il limone, sì… non solo il succo ma polpa e buccia, tutto quanto!

Molto importante, per questa ragione, di assicurarsi che i limoni utilizzati siano biologici. Metteteli a bagno comunque, un paio di ore nell’acqua fredda, prima di utilizzarli.

Oltre ad aver usato l’olio al posto del burro, ho apportato un’altra variante, non ho sbollentato i frutti, ma li ho tritati semplicemente, dopo averli tagliati a fettine e tolto eventuali semini.

Segnatevi questa ricetta poiché vi risulterà utile, anche quando farete il limoncello in casa, e vi troverete ad avere dei limoni privi della buccia senza aver l’idea di come utilizzarli.

Ebbene sì, la torta è ottima anche se i limoni sono senza buccia! 🙂 Lo stampo utilizzato è da ciambella da 22 cm di diametro, dunque non molto grande; potete utilizzarne uno da 27-28 cm circa, raddoppiando le dosi della ricetta.

Anche una tortiera rotonda andrà benissimo, meglio con cerniera apribile, da 20 cm di diametro, nel caso seguiate la ricetta, uno da 26 cm se volete raddoppiare le dosi.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni10 fette
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 glimone (tutto il frutto)
  • 60 mllatte
  • 50 mlolio di oliva
  • 120 gzucchero
  • 130 gfarina 00
  • 30 gamido di mais (maizena) (o frumina)
  • q.b.lievito in polvere per dolci (circa 8-10 g)
  • q.b.zucchero a velo

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Terrina
  • Spremiagrumi

Come si prepara la ciambella al limone con frutto intero

  1. Per prima cosa, come dicevo prima, ho tagliato a fettine il limone, dopo averlo ben lavato e privato dei semini.

  2. Le ho inserite nel mixer assieme allo zucchero e al latte e tritato fino ad ottenere una purea; 

  3. Ho aggiunto l’olio a filo, infine la farina e l’amido setacciati assieme al lievito, in due volte.

  4. Non occorre mescolare a lungo, e, molto importante, soprattutto se raddoppiate le dosi, vi consiglio di unire le farine ed il lievito, trasferendovi in una terrina poichè non tutti i mixer sono così capienti da contenere quel peso di ingredienti. ^_^

  5. Ho trasferito il tutto nello stampo imburrato ed infarinato e cotto in forno già caldo a 180° per circa 35 minuti (fate la prova stecchino). Se raddoppiate le dosi, i minuti aumentano a 50.

  6. Una volta cotta, l’ho sfornata, lasciata leggermente raffreddare, capovolta e spolverizzata di zucchero a velo.

Note

La ciambella al limone con frutto intero, si conserva perfettamente per 2-3 giorni conservandola all’interno di un contenitore ermetico a temperatura ambiente.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

5 Risposte a “Ciambella al limone con frutto intero, senza burro”

    1. Ciao Antonella, in questo dolce va usato tutto il frutto (compresa la buccia). Appunto perchè la parte bianca risulterebbe amara il consiglio è di utilizzare limoni non trattati, per intenderci quelli con la buccia talmente spessa che possono essere scambiati per cedri (tipo limoni di dorrento). Comunque come anche scritto nella ricetta mettili a bagno un paio di ore che quanto meno servirà a “pulirli” da eventuali impurità e la punta di acidulo/amaro.
      Buona giornata a te.

    1. Buongiorno, l’unica cosa a cui posso dar la colpa, se così si può dire… al tipo di limone, troppo aspro?, io ho utilizzato quelli naturali, grossi, con la buccia spessa.
      solo il succo e la buccia non si possono usare in questa torta. mancherebbe la parte di polpa e bisognerebbe rivedere gli ingredienti.
      Mi faccia sapere se la riproverà in futuro! grazie

  1. Wow, mi incuriosisce molto, adoro i dolci al limone, ma non li ho mai fatti con il limone intero frullato, penso che proverò presto la tua ricetta. Ti auguro una buona Pasqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.