Pasta fillo con gelato velocissimo e pesche alla menta

Pasta fillo con gelato velocissimo e pesche alla menta

 

Pasta fillo con gelato velocissimo e pesche alla menta

Questo gelato è così buono e così veloce da preparare che, sono sicura, appena lo proverete non riuscirete più a smettere di creare nuovi gusti e variegature! 

E’ veramente un gelato velocissimo… due minuti ed è pronto, pochi gli ingredienti utilizzati, in più non contiene uova: ho pensato di presentarlo a tavola alternandolo a fogli di croccante pasta fillo e delle pesche alla menta: croccantezza e scioglievolezza si alternano stupendoci morso dopo morso!

La pasta fillo si trova al banco frigo (a volte anche nel banco freezer) in fogli già pronti, spesso già tagliati in quadrotti.
Una volta aperta la confezione bisogna utilizzarla subito, oppure avere l’accortezza di ricoprirla con un panno umido, comunque, per evitare che si secchi troppo consiglierei di consumarla in giornata.

Ingredienti per il gelato velocissimo:

– 175 gr di latte condensato (un tubo)
– 300 ml di panna fresca da montare
– 3 cucchiai di liquore (io uso brandy o vodka)

in più…

– una confezione di pasta fillo (270 gr)

– 3 pesche

– 0,5 l di vino bianco

– 100 gr di zucchero

– qualche foglia di menta

– poco olio extra vergine (per spennellare)

Procedimento:

In una casseruola ho scaldato il vino bianco assieme allo zucchero, e, raggiunta l’ebollizione, ho aggiunto le pesche tagliate in due e qualche foglia di menta sminuzzata (lascatene da parte qualcuna per la decorazione).

Ho lasciato bollire a fiamma bassissima per un paio di minuti, poi ho lasciato raffreddare per tutta la notte.

Ho montato la panna fino a farla diventare bella spumosa, ho aggiunto il latte condensato poco per volta, per ultimo il liquore.

Ho trasferito il composto in un contenitore ermetico e l’ ho messo nel freezer a solidificare per (almeno) 4-5 ore.

nb. Con questo gelato senza uova si possono farcire anche torte gelato e semifreddi.

La quantità di alcool è pochissima rispetto agli altri ingredienti, la concentrazione è bassissima, il gelato può essere servito anche ai bambini, in più il gusto del liquore non si percepisce.
A questa base si possono aggiungere gli ingredienti che preferite: frutti di bosco, mascarpone, scagliette di cioccolato, caffè…

Le pesche si possono conservare in frigorifero per un paio di giorni, mentre il gelato anche un mese in freezer all’interno di un contenitore ermetico.

Il giorno in cui si prevede di servirle a tavola si preparano i quadrotti di pasta fillo, io ho fatto così:

Ho steso il rotolo di pasta fillo e ho ricavato dei quadrati di circa 10 cm di lato, ho sovrapposto 4 quadrati, spennellato leggermente solo il bordi con pochissimo olio e li ho adagiati sopra una teglia da forno ricoperta di carta anti-aderente.

Ho cotto in forno già caldo (180°) per 4-5 minuti, non di più (quando i bordi diventano dorati sono pronti, controllate spesso la cottura).

Una volta cotti, li ho tolti immediatamente dal forno e li ho fatti raffreddare a temperatura ambiente.

Non mi è rimasto che comporre le torrette a strati: pasta fillo sotto, un cucchiaio di pesche tagliate a pezzettini, poco gelato, altro giro per terminare con una pallina di gelato e un fogliolina di menta.

 Pasta fillo con gelato velocissimo e pesche alla menta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 2079 times!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento