Crea sito

Stelline alla cannella con semi di papavero

Stelline alla cannella con semi di papavero

Stelline alla cannella con semi di papavero sono dei biscotti molto gustosi, friabili, adatti alla prima colazione, ma non solo!: sono un ottimo spezza-appetito di metà mattina, un delizioso intermezzo pomeridiano ma anche uno stuzzicante fine pasto leggero che non appesantisce lo stomaco!
Biscotti semi di papavero

Una vecchia agenda ingiallita, una ricetta dal sapore antico…

La ricetta non so esattamente da dove proviene, da piccola, i nonni o la mamma mi dettavano le ricette ( soprattutto di dolci ) oppure copiavo le ricette da qualche rivista famosa, apportando qualche variazione.

Compare, come agente lievitante l’ ammoniaca, che di solito ho sempre sostituito con il lievito, ma stavolta ho deciso di provarlo rischiando quasi di intossicarmi! 😐 … chi l’ha usata sa di che cosa parlo! 😛

Ingredienti:

– 200 gr di farina 00
– 150 gr di burro
– 100 gr di zucchero
– un uovo intero
– un albume
– una punta di un cucchiaino di ammoniaca per dolci
– 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
– un cucchiaio di succo di limone
– scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
– un cucchiaio di semi di papavero
– un pizzico di sale
– zuccherini/coriandolini per decorare a piacere
– zucchero a velo qb

Procedimento:

Nell’ impastatrice, usando il gancio k, ho mescolato tutti insieme e brevemente: farina, burro morbido, zucchero, uovo intero, cannella, limone, scorza di limone, semi di papavero, sale e l’ ammoniaca sciolta in un goccio d’acqua.

Appena si forma un panetto compatto, spegnete subito, la frolla non ama essere impastata molto!

Ho passato la ciotola in frigorifero per una mezz’oretta, poi ho steso col mattarello la pasta non troppo sottilmente e ho ottenuto delle stelline con un taglia biscotti.

Li ho spennellati con l’ albume leggermente sbattuto e ho decorato con coriandolini colorati.

Ho passato le stelline sopra una teglia rettangolare rivestita di carta forno e ho cucinato in forno già caldo ( 180° ) per circa 15 minuti ( controllate che non diventino troppo dorati ).

Attenzione: se usate l’ ammoniaca, appena aprite il forno trattenete il respiro e correte a spalancare bene le finestre, l’ aria diventa irrespirabile! 😀

Dopo questa esperienza, devo essere sincera, non credo utilizzerò più questa sostanza, che sì… rende i biscotti più friabili, ma crea una nube tossica in casa per una mezza giornata!

In alternativa potete usare una punta di un cucchiaino di comune lievito in polvere per dolci, vi assicuro che le vostre stelline alla cannella saranno  perfette e squisite ugualmente!

Stelline alla cannella con semi di papavero

Con questa ricetta partecipo al contest Un anno di colazione: I biscotti

del blog Letizia in cucina in collaborazione con FimORA.

i biscotti contest

Vai all’elenco completo —>

ricettario dolci tentazioni

o torna alla —> [maxbutton id=”1″]

 

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

9 Risposte a “Stelline alla cannella con semi di papavero”

    1. Ciao Anna! sono veramente friabili fatti così, è solo l’odore di ammoniaca che esce dal forno che mi dà un pò di fastidio 🙂 grazie per esere passata! a presto!

    1. Ciao Luna! devo passare ai salati…. sto facendo troppi dolcetti in questo periodo! 😉 infatti ieri sono tornata a panificare! 😀

  1. Ciao carissimaaa!!! grazie per essere venuta a trovarmi! da proporti ho qui nel blog: i biscotti di frolla montata al cacao, da provare anche i salatini di pasta frolla a cui ho messo il ripieno, e dei salatini particolari… col peperoncino, accanto al nome del blog trovi ” tutte le ricette” da lì puoi scegliere quella che ti stuzzica di più!
    Un bacione buona giornata!

  2. Apprezzo molto anche il lato fotografico del tuo blog, abbiamo gli stessi gusti 😉
    Ce l’hai una ricettina di una frolla per biscotti burrosa ma un po’ salatina? Adoro questa combinazione, ma non ho una ricetta di fiducia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.