Semifreddo alle pesche e pistacchi

Semifreddo alle pesche e pistacchi

Semifreddo alle pesche e pistacchi

Un dessert perfetto per la stagione estiva, un semifreddo alle pesche e pistacchi che rimarrà nel cuore per la delicatezza dei suoi colori, la sua leggerezza, il suo fresco profumo fruttato!

Più veloce da fare di quanto crediate! in poche mosse otterrete un delizioso dessert da servire nelle occasioni speciali ma non solo, nelle giornate calde, quando a fine pasto si ricerca per lo più un frutto o un sorbetto, questo è sicuramente un’ eccellente alternativa!

Non necessita di cottura, si prepara in un attimo, basta avere la pazienza che si raffreddi in frigorifero ed il gioco è fatto!

Volendo, si può conservare in freezer per una settimana e al bisogno, passarlo in frigorifero e lasciarlo scongelare lentamente tutta la notte.

Un’ ottima alternativa è utilizzare le albicocche al posto delle pesche e le mandorle al posto dei pistacchi! sbizzarritevi con la fantasia!

Ingredienti:

– 60 gr di amaretti

– 100 gr di savoiardi

– 75 gr di burro

– 250 ml di panna fresca

– 12 gr di fogli di colla di pesce

– 3 pesche gialle

– 5 cucchiai di zucchero a velo

– 50 ml di latte

– 4 cucchiai di granella di pistacchio

Procedimento:

Per prima cosa, ho tritato finemente con l’aiuto del mixer gli amaretti e i savoiardi (in alternativa potete farlo schiacciandoli con un mattarello all’interno di un sacchetto da congelatore).

Al posto degli amaretti e savoiardi potete usare biscotti secchi o fette biscottate, aggiungendo, in quest’ultimo caso, un paio di cucchiai di zucchero.

Ho unito i biscotti tritati  al burro fuso al microonde (a temperatura ambiente, o tiepido, non aggiungerlo bollente), mescolato bene e, con questo composto, ho ricoperto la base di uno stampo a cerniera, precedentemente ricoperto di pellicola per alimenti (faciliterà l’estrazione del semifreddo finito), schiacciando e livellando per bene in modo da ottenere una base il più uniforme possibile.

Ho passato lo stampo in frigorifero.

nb. scegliete in alternativa al mio, uno stampo a cerniera rotondo di 20 cm di diametro, non di più.

Nel frattempo ho montato la panna fredda, appena tolta dal frigorifero assieme allo zucchero a velo, e aggiunto la polpa delle pesche sbucciate (tenetene da parte mezza per la decorazione) ottenuta con l’aiuto di un mixer ad immersione e la colla di pesce precedentemente ammollata e poi strizzata e sciolta in  50 ml di latte tiepido ma non bollente.

Ho aggiunto due cucchiai di granella di pistacchi e mescolato delicatamente con un cucchiaio di legno e passato il composto sopra la base biscottata, livellato per bene, distribuito la granella di pistacchi rimanente e qualche fettina della pesca rimasta.

Ho passato il semifreddo alle pesche e pistacchi in frigorifero a solidificare (meglio tutta la notte).

Il semifreddo alle pesche e pistacchi va tenuto in frigorifero fino al momento di essere servito.

Semifreddo alle pesche e pistacchi

Al posto dei fogli di colla di pesce potete utilizzare dell’agar agar, un derivato delle alghe rosse, conosciuto specialmente in Giappone, ed è utile in cucina quando non si vogliono impiegare prodotti di origine animale.
Se non riuscite a reperirlo al supermercato, lo potete trovare nelle erboristerie o nei negozi di prodotti biologici.

Per questa preparazione, 3-4 grammi saranno sufficienti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 4045 times!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pane bicolore al cacao Successivo Barchette di peperoni con fiocchi di latte allo zafferano

8 thoughts on “Semifreddo alle pesche e pistacchi

  1. Fantastico Paola questo semifreddo, io poi adoro pesche e pistacchi e trovo sia un abbinamento perfetto. Oltretutto è molto molto bello da portare in tavola!
    ti abbraccio tesoro

  2. Mio Dio!!!!!!! Uno spettacolo!!! Devo solo provare a farlo con l’agar agar altrimenti lo mangerebbe solo il marito…e non va bene ;-)!! Un bacione, tesoro

    • Paolailnuovopiaceredeisensi il said:

      Ciao Ros! non va bene no che si mangi lui tutto quel dolce 😀 ahahahha provalo e mi sai dire! mia mamma se lo sogna ancora… e mi chiede tutti i giorni “quando lo rifai!?!”
      un bacione carissima a presto!

Lascia un commento