Crea sito

Pane bicolore al cacao

Pane bicolore al cacao

Pane bicolore al cacao

Dovreste sentire il profumo che c’è in casa….

La fragranza del pane appena sfornato ha invaso le stanze e un delicato profumo di cacao aleggia nell’aria così sbarazzino da rubarti il cuore! Fare il pane bicolore al cacao era un’idea che mi balenava nella testa già da un pò, ma non volevo fare un pane dolce, anzi, che si potesse assaporare a tavola durante il pasto, per accompagnare salumi e carni saporite.

E così finalmente è stato….

Ho scelto di utilizzare il metodo di impasto con la biga, per utilizzare meno lievito possibile, naturalmente potete utilizzare il metodo con cui vi trovate meglio.

Al posto della farina di grano tenero tipo 2, potete usare metà farina 0 e metà farina manitoba.

Ingredienti (VERSIONE CON BIGA)

– 300 gr di farina di grano tenero tipo 2

– 150 ml di acqua (più qb per sciogliere il lievito)

– 5 gr lievito di birra in cubetto

– 20 gr di burro (in alternativa, 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva)

– 3 cucchiaini rasi di sale

– la punta di un cucchiaino di miele

– 140 gr di biga (la spiegazione di come farla, la trovate —> QUI )

in più… 

– 2 bustine di cacao Oracioc S.Martino

– 4 cucchiai di latte

Ingredienti (VERSIONE SENZA BIGA):

– 500 gr di farina di grano tenero tipo 2

– 250 ml di acqua (più qb per sciogliere il lievito)

– 20 gr lievito di birra in cubetto

– 20 gr di burro (in alternativa, 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva)

– 3 cucchiaini rasi di sale

– la punta di un cucchiaino di miele

in più… 

– 2 bustine di cacao Oracioc S.Martino

– 4 cucchiai di latte

Procedimento:

Nella ciotola dell’impastatrice ho inserito: tutta la farina meno qualche cucchiaiata che servirà per il piano di lavoro e, al centro, ho aggiunto biga, burro precedentemente ammorbidito al microonde e, lievito che avevo fatto sciogliere assieme al miele, nell’acqua tiepida.

Ho fatto andare a velocità bassa per quindici minuti circa, mescolando fino ad ottenere un composto morbido che si staccava perfettamente dalle pareti, a questo punto ho aggiunto il sale e ho fatto andare altri 5 minuti a velocità sostenuta.

Importante: il lievito di birra va sciolto nell‘acqua tiepida (mai troppo calda perchè potrebbe uccidere i lieviti), assieme ad una punta di miele (o zucchero) che facilita la lievitazione.
Mai far venire in contatto il sale con il lievito, aggiungerlo solamente alla fine, quando l’impasto è quasi pronto per essere messo a lievitare.

nb. per la versione senza biga, procedete semplicemente omettendo la biga.

Ho messo a lievitare in un luogo tiepido, coprendo il contenitore con un canovaccio, per circa due ore.

Ho ripreso la pasta e dopo averla impastata leggermente con le mani, l’ho divisa in due panetti, ad uno di questo ho aggiunto. mescolando per bene, le due bustine di cacao sciolte precedentemente nel latte tiepido, e poi stesi entrambi con un mattarello leggermente infarinato e  formati due bei rettangoli (non importa che siano forme perfette) che ho poi sovrapposto e arrotolato su se stessi lasciando la parte chiara all’esterno.

Ho trasferito il salsicciotto in uno stampo da plumcake ricoperto di carta forno e l’ho messo a lievitare per un’altra oretta coprendo il contenitore con un canovaccio.

Trascorso il tempo l’ho passato a cuocere in forno già a temperatura (200°) per circa 40 minuti.

Pane bicolore al cacao

nb. molto importante è creare umidità all‘ interno del forno che aumenterà la lievitazione.

Un poco di acqua all’interno del forno, con uno spruzzino, è l’ideale!

Una volta cotto, l’ho tolto dal forno, e appoggiato sopra una gratella per fargli perdere l’umidità e asciugare piú velocemente.

Ed eccolo in tavola per la colazione: pane bicolore al cacao con cioccolato spalmabile al caffè e succo di pompelmo rosa!

Pane bicolore al cacao

Con questa ricetta partecipo alla 3° Raccolta: La cucina dei desideri segreti – I Lievitati di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea.

la cucina dei desideri segreti - i lievitati

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

13 Risposte a “Pane bicolore al cacao”

  1. Fantastico! lo avevo preparato anch’io questo pane qualche tempo fa ma tutto cioccolato… bello così a bauletto,mi piace tanto! Mi hai fatto venire voglia di impastare e prepararlo! baci tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.