Impasto per pizza – con e senza la macchina del pane

Impasto per pizza – con e senza la macchina del pane: devo essere sincera, quando rimango soddisfatta da un impasto di pizza, mi annoto la ricetta, questo sì… ma la volta dopo ne provo un altro e cerco sempre nuove combinazioni di farine e di sapori!

Aggiungo all’impasto curcuma in polvere per insaporirlo e cambiargli il colore, erbe aromatiche per dargli un aroma particolare, semi vari, tipo di sesamo, di senape, di lino, di zucca, per renderlo gustoso e scrocchiarello! 🙂

Per non parlare delle farine, sempre diverse: d’avena, di farro, di grano saraceno…

Per quanto riguarda le farine qui sopra citate, ricordate di non usarle in purezza in un impasto, poichè la risulterebbe con un sapore troppo intenso, quasi amaro; il mio consiglio è di utilizzarne circa il 15-20 % calcolato sul peso totale della farina.

L’olio all’interno, lo potete anche omettere; nel caso, un giro di olio sopra, appena la pizza è sfornata ci sta bene.

Come leggerete nella lista degli ingredienti, il lievito è in misura variabile, parlo in particolare se state lavorando a mano, senza la macchina del pane; fate come vostra abitudine, io tendo a metterne davvero pochissimo quando ho molto tempo per la lievitazione (anche tutta la notte), posso anche decidere di lasciar lievitare in frigorifero, all’interno di un recipiente coperto da carta trasparente.

Qualche informazione utile in questo articolo che vi parla di lievito, poolish e biga.

Altra cosa da precisare, se volete sostituire il lievito di birra fresco con del lievito secco, ovvero liofilizzato, in pallini per intenderci, vi basterà usarne meno.

Nei supermercati si trovano delle bustine di lievito liofilizzato da 7 g che corrispondono ad un panetto di quello fresco da 25 g.

Dunque dividete per 3,5 – 4.

es. 4 g di quello fresco corrispondono a circa 1 di quello secco.

Impasto per pizza - con e senza la macchina del pane
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Porzioni:3-4 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

Impasto con farina di grano tenero

  • 450 g Farina 00
  • 280 ml Acqua (più 30 ml nel caso di impasto a mano)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini Sale
  • la punta di un cucchiaino Zucchero
  • Lievito di birra fresco (quantità variabile a seconda del tempo che avete a disposizione, io 4 g)

Impasto semi-integrale

  • 350 g Farina di grano tenero tipo 1
  • 100 g Farina di grano duro rimacinata
  • 280 ml Acqua (più 30 ml nel caso di impasto a mano)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini Sale
  • la punta di un cucchiaino di Zucchero
  • Lievito (quantità variabile a seconda del tempo che avete a disposizione)

Impasto con farine miste, tipo farro, saraceno ecc

  • 360 g Farina di grano tenero 0 oppure 00
  • 90 g Farina di farro (oppure saraceno ecc)
  • 280 ml Acqua (più 30 ml nel caso di impasto a mano)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini Sale
  • la punta di un cucchiaino di Zucchero
  • Lievito di birra fresco (quantità variabile a seconda del tempo che avete a disposizione, io 4 g)

Preparazione

  1. Impasto per pizza - con e senza la macchina del pane

    PROCEDIMENTO CON LA MACCHINA DEL PANE

    Niente di più semplice, basta seguire questo schema…

    1. preparare tutti gli ingredienti pesati prima di iniziare
    2. inserire nel cestello gli elementi liquidi sul fondo, in questo caso, acqua a temperatura ambiente e olio
    3. coprire i liquidi spolverizzando lentamente con la farina fino a versarla tutta
    4. da un lato del cestello deporre il sale
    5. dall’altro lo zucchero
    6. al centro della farina formare un leggero incavo senza arrivare al liquido e deporvi il lievito di birra (se in panetto, sbriciolatelo)
    7. impostare il programma (in questo caso “IMPASTO”)
    8. premere avvio e attendere il bip-bip che avvisa il termine

    Quando toglierete l’impasto dalla macchina sarà perfettamente lievitato, non ci rimarrà che stenderlo con i polpastrelli sopra una teglia anti-aderente o ricoperta di carta-forno.

    PROCEDIMENTO SENZA LA MACCHINA DEL PANE

    Nel caso non abbiate la macchina del pane, procedete come è vostra abitudine, nell’impastatrice oppure in una terrina, o sulla spianatoia, versando la farina a fontana, creando una fossetta sufficientemente grande dove andare a depositare l’acqua dove avrete precedentemente fatto sciogliere il lievito assieme allo zucchero, per ultimi il sale e l’olio, poi procedete come sopra per la lievitazione ecc.

This post has already been read 1425 times!

Le ricette base a modo mio, Macchina del pane, Pane & lievitati
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Schiacciate alla curcuma farcite - cottura sul fornello Successivo Muffins cioccolato e basilico con peperoncino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.