Crea sito

Pane ai tre colori

Pane ai tre colori

Pane ai tre colori, con basilico, zafferano, pomodoro e paprika: incuriosisce e piace a tutti, grandi e piccini, è un pane che mette allegria, è adatto ad essere servito in qualsiasi occasione, nelle grandi feste, ma anche tutti i giorni!

Perfetto per accompagnare a tavola salumi e formaggi sia freschi che stagionati.

SI può congelare… dunque fatene in gran quantità! 😉

Ingredienti:

– 600 gr di farina di grano tenero tipo 2 (più qb per il piano di lavoro)

– 300 ml di acqua (più qb per sciogliere il lievito)

– 20 gr lievito di birra in cubetto

– 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

– 3 cucchiaini rasi di sale

– la punta di un cucchiaino di zucchero

– 3 cucchiai di concentrato di pomodoro

– un cucchiaino raso di paprika dolce

– una bustina di zafferano

– due cucchiai di basilico fresco tritato

Procedimento:

Nell’impastatrice, ho messo la farina (meno un paio di cucchiai), i 3 cucchiai di olio e il lievito di birra precedentemente sciolto in poca acqua tiepida assieme allo zucchero), ho cominciato a mescolare a velocità bassa, utilizzando il gancio a uncino, aggiungendo a poco a poco l’acqua tiepida.

Finita l’acqua, ho aumentato la velocità e dopo una decina di minuti ho aggiunto il sale e fatto andare a velocità più sostenuta per altri 4, 5 minuti.

Ho diviso in tre parti uguali l’impasto, ad una ho aggiunto il concentrato di pomodoro e la paprika, alla secondo lo zafferano, alla terza il basilico.

Ho amalgamato bene e ho fatto riposare gli impasti separatamente, per circa un’ora e mezza, coprendo con dei canovacci i contenitori, per evitare che entri aria.

Trascorso il tempo della prima lievitazione, ho ripreso gli impasti, stesi con un mattarello leggermente infarinato, sovrapposti uno sopra l’altro e formato, tagliando la pasta con un coltello) dei salsicciotti lunghi circa 20-22 cm che ho poi arrotolato su se stessi in questo modo, appoggiandoli delicatamente sopra una teglia ricoperta di carta-forno

Pane ai tre colori

Ho rimesso a lievitare, questa volta per circa un’ora (o fino a quando i filoncini non saranno raddoppiati di volume) dopo di chè ho infornato a 200° (forno già a temperatura) per circa 35-40 minuti.Pane ai tre colori

nb. molto importante è creare umidità all‘interno del forno che aumenterà la lievitazione.

Poi, prima di infornare, mentre il forno raggiunge la temperatura, inserite un pentolino ovviamente senza manici o di terracotta con dell‘ acqua dentro, che lascerete all‘ interno anche una volta infornato il pane, e che toglierete dopo una mezz‘ oretta di cottura.

Da quel momento in poi si creerà una bella crosticina croccante, che l‘ umidità in quel momento di cottura eviterebbe di formare.

Dopo 25 minuti ho tolto il pentolino e ho finito la cottura.

A questo ho spalancato il forno per qualche minuto, tolto i filoncini e appoggiato sopra una gratella per fargli perdere l’umidità e asciugare piú velocemente.

Pane ai tre colori

Eccoli tagliati a fettine: non sembra la corolla di un fiore?! 🙂

Pane ai tre colori

altre idee…

(clicca sulla foto per la ricetta)

Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika dolce
Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika
pane alla birra rossa
Pane alla birra rossa
bocconcini al basilico e semi di senape
Bocconcini al basilico e semi di senape

torna alla —> [maxbutton id=”2″]

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

14 Risposte a “Pane ai tre colori”

    1. Grazie Mary! vero che fa allegria? un bel cestinetto sulla tavola durante le feste, con accanto un bel piatto di affettati e formaggi…. mmmh me lo immagino già! 😛
      buona giornata carissima! un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.