Crea sito

Stecche con semi di finocchio senza lievito

Stecche con semi di finocchio senza lievito: sfiziosissimi e croccanti stuzzichini perfetti da gustare durante l’aperitivo o per arricchire il cestino del pane quando avete ospiti!

Questa la mia versione senza lievito e con farina di grano khorasan, ma potete usare la vostra farina di grano duro preferita.

Per aromatizzarli, ho scelto i semi di finocchio, che potete sostituire con quelli all’anice o di senape.

Un poco di peperoncino, se vi va, all’interno dell’impasto servirà a renderli ancor più appetitosi.

stecche con semi di finocchio
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: circa 15/17 + 3 per la seconda cottura Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: una quarantina di stecche dipende dalla lunghezza
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Farina di grano duro (io Khorasan)
  • 300 g Acqua
  • 50 ml Olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiaini Sale
  • 1 cucchiaio Semi di finocchio

Preparazione

  1. In un capiente recipiente, ho mescolato con una forchetta la farina per arieggiarla assieme al sale, formato una cavità ed aggiunto l’olio.

  2. Ho mescolato un poco ed aggiunto, l’acqua tiepida (non calda), poco per volta.

  3. nb. Mano a mano che viene assorbita, se ne aggiunge un altro pò, fino a terminarla.

  4. Ho aggiunto i semi di finocchio e mescolato bene, questa volta con vigore, fino a formare un impasto omogeneo, abbastanza compatto ma elastico.

  5. Ho passato a riposare il panetto, coprendo il recipiente con un canovaccio (ovviamente, non dovrà lievitare ma il riposo, serve solamente per far sviluppare la maglia glutinica).

  6. Trascorso il tempo, mentre il forno raggiungeva la temperatura di 210°, ho steso il panetto ad uno spessore di circa mezzo centimetro, poco più, prima con i polpastrelli, poi con un mattarello leggermente infarinato.

  7. Con una rotella taglia-pizza ho ottenuto, tante strisce lunghe quanto la mia teglia da forno (dunque lunghezza variabile), depositate sopra la teglia ricoperta di carta-forno.

    Ho infornato e cotto fino a doratura (occorreranno circa 15-18 minuti).

  8. Stecche con semi di finocchio senza lievito

    Una volta cotti, li ho lasciati raffreddare per poi ripassarli in forno, questa volta a 100° per qualche minuto per fargli acquistare la croccantezza classica dei grissini!

Il grano khorasan…

…appartiene al genere Triticum ed è originario della regione iranica.

Tanti erroneamente lo chiamano Kamut!

Quest’ultimo è un nome di fantasia, un marchio registrato, come Mulino Bianco, Barilla per intenderci, è una varietà di frumento regolarmente registrata negli Stati Uniti con la sigla QK-77.

Non è adatto ai celiaci poiché contiene glutine.

I suoi chicchi sono quasi il doppio di grandezza di un chicco normale, e presentano una quantità maggiore di sali minerali, in particolare di selenio, rispetto ai grani moderni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

2 Risposte a “Stecche con semi di finocchio senza lievito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.