Pizzette rosse al basilico (con base della pissaladière)

Print Friendly, PDF & Email

Pizzette rosse al basilico: sempre lei… la base della “pissaladière“, la versione francese della nostra pizza che, negli ingredienti prevede anche l’aggiunta di uova e poco burro. Riusciamo così ad ottenere una appetitosa e fragrante base, che somiglia poco-poco alla nostra pizza, di più ad una torta salata.

pizzette rosse
  • Cottura:
    18-20 minuti
  • Porzioni:
    8 pizzette oppure una pizza da 24 cm di diametro
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 0 220 g
  • Curcuma in polvere 1 cucchiaio
  • Uova 1
  • Burro 25 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Sale mezzo cucchiaino

per il condimento

  • Polpa di pomodoro 200 g
  • Origano q.b.
  • Basilico q.b.
  • Sale e Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. pizzette rosse al basilico

    Se preferite, al posto della curcuma potete utilizzare qualche pistillo di zafferano, oppure solo farina di grano tenero, portandone il peso a 225-230 g.

    In un capiente recipiente, ho impastato leggermente la farina assieme all’acqua tiepida dove avevo precedentemente fatto sciogliere il lievito, e unito poi, cominciando ad impastare con più decisione, l’uovo leggermente sbattuto con il burro a temperatura ambiente a pezzettini.

    Una volta ottenuto un composto omogeneo e liscio, ho formato una palla e lasciata riposare fino al raddoppio, coprendo la terrina con un canovaccio (occorreranno un paio di ore, dipende comunque dalla temperatura che avete in casa, d’inverno poco di più).

  2. Una volta raddoppiata, ho ripreso la palla, stesa sopra un piano leggermente infarinato ad uno spessore di circa un centimetro e mezzo, ottenuto con l’aiuto di un coppa-pasta dei cerchietti di circa 10 cm di diametro che ho poi passato a lievitare per circa trenta minuti, all’interno di stampini da tartelletta (non è obbligatorio, potete anche farli lievitare sopra una placca da forno ricoperta di carta-forno).

  3. Ho poi farcito le basi con la polpa di pomodoro che avevo precedentemente ristretto in un pentolino sul fuoco assieme a poco sale, pepe e sul finire qualche foglia di basilico spezzettata, aggiunto origano e poi passato a cuocere in forno già caldo a 200° per circa 18-20 minuti.

    nb. non farcite le basi con il pomodoro caldo, attendete che raggiunga la temperatura ambiente.

    Una volta cotte, ho sfornato le pizzette rosse, aggiunto un filo di olio e una fogliolina di basilico e servite bollenti.

Altre stuzzicanti idee…

This post has already been read 429 times!

Antipasti & stuzzicherie
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Panini dolci con uvetta Successivo Peperoni ripieni di quinoa

2 thoughts on “Pizzette rosse al basilico (con base della pissaladière)

Lascia un commento