Calzoncelli con wurstel e patatine

Calzoncelli con wurstel e patatine

Calzoncelli con wurstel e patatine: ogni tanto è giusto accontentare gli uomini di casa e preparare qualcosa di sfizioso che li soddisfi in tutto e per tutto! Che poi, detto fra me e voi, non è vero ogni tanto, ma tutte le volte che si mangia, anche se non sono più bambini…

calzoncelli con wurstel

Non so se ve l’ho già accennato, ma Arkifood, mangia quattro alimenti in croce: verdure zero a parte le patate, carne dipende come è cucinata, niente aggiunte se non spezie, eliminiamo dunque arrosti, spezzatini, involtini, per quanto riguarda i primi piatti, risotti non nominiamoli, timballi, pasta pasticciata, lasagne neanche… bah!

“La pizza?!…. sììììì la pizza sìììì”, uno dei piatti in cima alla top ten, potrei sfornarla tutti i giorni, ma attenzione!, ad una condizione, anzi un paio:

…no fontina, ricotta, gorgonzola, asiago, niente formaggi insomma, di nessun tipo, “neanche la mozzarella?!”, “noooo, ma scherziamo???!”;

….no passata di pomodoro a pezzettoni, ma solo fine;

…guai a mettere gli affettati se non il prosciutto crudo, senza grasso mi raccomando, e così via!

“cosa mi resta?!?!? ….poco o niente!” 😀

In realtà Arkifood sembra, ma non è difficile da accontentare, riso in bianco, pasta al peperoncino con un goccio di olio….. lo coccolo anche con cose semplici, l’importante è che siano fatte con amore!

Prendete questi semplici ma golosi calzoncelli con wurstel e patatine, quanto ci vuole per prepararli? pochissimo e con ingredienti che si contano sulle dita di una mano, che abbiamo tutti in casa: acqua, farina, lievito, wurstel e patatine!

Sìììì wurstel e patatine l’accoppiata più amata dai bambini e non solo…. c’è anche Arkifood!

L’impasto è stato fatto con la macchina del pane, naturalmente potete impastare e lasciar lievitare nel modo che preferite. Scriverò in seguito entrambi i procedimenti.

Ingredienti per 6 calzoncelli:

  • 450 gr di farina 0
  • 260 ml di acqua
  • 4 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • un cucchiaino raso di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 15 gr di lievito di birra in panetto (oppure 5 gr di quello liofilizzato)

per il ripieno…

  • 100 gr di wurstel di pollo o di suino
  • 2 patate di medie dimensioni
  • 200 gr di passata di pomodoro Pomì
  • origano o erbe di provenza
  • sale qb
  • olio extra-vergine di oliva qb

(voi potete aggiungere formaggio per renderli ancora più golosi!)

Procedimento:

Niente di più semplice, basta seguire questo schema…

  1. preparare tutti gli ingredienti pesati prima di iniziare
  2. inserire nel cestello gli elementi liquidi sul fondo, in questo caso, acqua a temperatura ambiente e olio
  3. coprire i liquidi spolverizzando lentamente con la farina fino a versarla tutta
  4. da un lato del cestello deporre il sale
  5. dall’altro lo zucchero
  6. al centro della farina formare un leggero incavo senza arrivare al liquido e deporvi il lievito di birra (se in panetto, sbriciolatelo)
  7. impostare il programma (in questo caso “IMPASTO”)
  8. premere avvio e attendere il bip-bip che avvisa il termine

Quando toglierete l’impasto dalla macchina sarà già bello gonfio e lievitato, non ci rimarrà che stenderlo con i polpastrelli (solo alla fine con il mattarello) in una teglia anti-aderente o ricoperta di carta-forno.

Ricavate dei dischi del diametro di una ventina di centimetri, farcite con una cucchiaiata di passata, patate sbollentate una decina di minuti, poi tagliate a cubotti di un centimetro e mezzo di lato e poi saltate in padella con un filo d’olio, sale e spezie a piacere (vanno benissimo le patate al forno fatte a pranzo!), i wurstel tagliati a pezzettini e una spolverata di erbe di provenza.

Chiudete, sigillando bene le mezze-lune e lasciate lievitare per circa una mezz’ora in cucina (va benissimo anche per più tempo, dipende dalla temperatura che avete in casa) coprendo con un canovaccio.

Nel caso non abbiate la macchina del pane, procedete come è vostra abitudine, nell’impastatrice oppure in una terrina, o sulla spianatoia, versando la farina a fontana, creando una fossetta sufficientemente grande dove andare a depositare l’acqua dove avrete precedentemente fatto sciogliere il lievito assieme allo zucchero, per ultimi il sale e l’olio, poi procedete come sopra per la lievitazione ecc.

calzoncelli con wurstel

Infornate i calzoncelli a 200° (forno ventilato oppure 210° normale) e cuoceteli per circa 22-25 minuti, o finchè saranno dorati e belli gonfi.

nb. i minuti sono indicativi, poichè ogni forno lavora in modo diverso, occhio dunque negli ultimi minuti di cottura 😉 che non brucino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 1252 times!

Print Friendly, PDF & Email
Macchina del pane, Pane & lievitati / , , , , ,
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

6 thoughts on “Calzoncelli con wurstel e patatine

Lascia un commento