Crea sito

Muoversi a Bari in autonomia: tutto quello da sapere

Muoversi a Bari. Tutte le informazioni necessarie perspostarsi al meglio nel capoluogo pugliese, sin dal momento dell’arrivo in aeroporto, a portata di click.

Table Of Contents

Da quando Lonely Planet l’ha inserita nel 2019, tra le 10 destinazioni europee da non perdere, Bari ha conosciuto un incremento turistico esponenziale diventando una valida alternativa come destinazione per chi si reca in Puglia.

Seppure a prima vista non sembra essere dotata del necessario sex-appeal, anche un semplice week end farà scoprire al visitatore un mix storico-culturale di tutto rispetto; senza mettere da parte l’aspetto gastronomico.

Se in futuro avete in programma di visitarla, qui potete trovare tutte le informazioni utili per muoversi a Bari, alla scoperta della città e del suo street-food, in completa autonomia.

Muoversi a Bari: consigli pratici

Muoversi a Bari in autonomia: tutto quello da sapere

Arrivare in Puglia con l’aereo vuol dire, con molta probabilità, atterrare a destinazione nelle città di Bari o Brindisi, anche se la regione è servita da altri due aeroporti (Foggia e Taranto) facenti riferimento al gruppo Aeroporti di Puglia“.

State effettuando un tour on the road in Puglia (qui il post dedicato) con l’auto a noleggio e Bari è una delle vostre tappe? Inseritela negli ultimi giorni a disposizione; potreste così tranquillamente riconsegnarla prima risparmiando qualche giorno di nolo.


Noleggio auto senza sorprese… o quasi

Noleggiare un auto in un viaggio fai da te può apparire alquanto semplice.
In un offerta on-line quando pensi di aver posto la massima attenzione su ogni dettaglio, incappare in qualche disavventura non è raro. Anche per chi non è alla prima esperienza e, ahime, è capitato anche a noi.
Leggi l’articolo dedicato “Noleggiare un auto senza sorprese” sperando ti possa essere d’aiuto.


Viaggiate con la vostra auto? In questo caso può tornarvi utile trovare una sistemazione con posto auto compreso o leggere alla sezione dedicata ai parcheggi all’interno di questo articolo.

Muoversi a Bari: raggiungere il centro dall’aeroporto

Per chi fa scalo all’aeroporto internazionale di Bari – “Karol Wojtyla”, raggiungere il centro non rappresenta alcuna difficoltà essendo ben servito con qualsiasi tipologia di mezzo.

Vediamo le diverse soluzioni con i relativi costi.

Autobus

La soluzione più economica è rappresentata dalla linea 16 della rete di bus gestita dalla società AMTAB; fornisce collegamento diretto tra l’aeroporto e la città con fermata finale alla stazione centrale, con cadenza delle corse ogni 50 minuti circa.

Calcolate dai 35 ai 45 minuti il tempo minimo di percorrenza, che può essere anche superiore in base alle condizioni del traffico; tenetevi larghi se una volta arrivati in stazione avete il treno che vi aspetta per altre destinazioni.

Eviterete di stressare gli altri passeggeri con l’ansia continua di non farcela, scaricando le colpe su chi aveva fornito le indicazioni. Noi vi avevamo avvertiti.

Costo del biglietto: 1€ se in possesso prima di salire, 1,50€ se comprato a bordo.

NAVETTA

Appena usciti dal terminal svoltate a sinistra; a pochi passi troverete la fermata del servizio di bus navetta (qui i dettagli) gestito dall’azienda Tempesta. Tempo di percorrenza uguale al servizio precedente con un costo leggermente più elevato a fronte di una maggiore comodità.

Termina la corsa, anche in questo caso, alla stazione ferroviaria centrale.

Costo del biglietto: 4€ da acquistare solo a bordo (e in contanti) senza possibilità di fare a/r assieme.

Treno

Salirò, salirò…di prezzo, naturalmente; il servizio, in compenso, è super rapido (20 minuti) essendo dotato il terminal dell’aeroporto di propria fermata servita dalla Ferrotranviaria, società che gestisce il trasporto su rotaia locale.

Per chi arriva a Bari centro il capolinea è sempre la stazione centrale…naturalmente. Chi vuole proseguire verso alcuni paesi/città nei dintorni di Bari può trovare utile questa soluzione.

Linea FR2 (linea grigia) e FM2 (linea gialla) costo del biglietto 5€ singola tratta.

taxi

Pigri o carichi di bagagli come un mulo? No problem. Il taxi è ciò che fa al caso vostro. Il servizio è gestito dalla società “Nuova CO.TA.BA” e offre corse dall’aeroporto alla stazione centrale a tariffa fissa (23€) comprensiva di tutti i supplementi.

In alternativa si può optare per la soluzione a tariffa fissa con corsa tra aeroporto ed il proprio hotel tra quelli indicati nel sito della società.


Noleggio auto senza sorprese… o quasi

Noleggiare un auto in un viaggio fai da te può apparire alquanto semplice.
In un offerta on-line quando pensi di aver posto la massima attenzione su ogni dettaglio, incappare in qualche disavventura non è raro. Anche per chi non è alla prima esperienza e, ahime, è capitato anche a noi.
Leggi l’articolo dedicato “Noleggiare un auto senza sorprese” sperando ti possa essere d’aiuto.


Muoversi a Bari: informazioni generali

Nessuna città dovrebbe essere tanto grande
che un uomo non possa uscirne camminando

Uscire per la città a piedi concede la possibilità di impararla, anche a costo di perdere l’orientamento smarrendosi in lei. Bari, più di altre, è perfetta per essere visitata a piedi in completa autonomia.

Lo sappiamo; organizzare tutto da soli è impegnativo, soprattutto quando non si ha molto tempo a disposizione. Anche per visitare la città.

Ecco che i tour guidati tornano utili nonostante li avete sempre detestati. Puoi trovare alcuni free (senza costi di prenotazione) con la formula “pay what you want” (paga quello che vuoi) in base al grado di soddisfazione ricevuta dal tuo accompagnatore.

In alternativa potete scoprire il centro storico in compagnia della guida pedalando in sella a due ruote o godendo la città a bordo di un risciò.

Muoversi a Bari: quali mezzi usare


A PIEDI

La soluzione migliore se si rimane nel centro storico.
La maggior parte del patrimonio storico, artistico e culturale è concentrato in questa zona.

Consigliato: a chi rimane in città per un week end.


IN BICICLETTA

Per spingersi fino alle spiagge baresi, può rivelarsi la soluzione perfetta.
Scelta ecologica e anti stress per non rimanere intrappolati in coda, soprattutto d’estate.

Potete noleggiarla on-line prima del vostro arrivo a partire da 10€ al giorno.

Consigliato: ideale per chi vuole esplorare Bari appena fuori dal centro storico


IN BUS

Se la bici è la scelta anti stress, il bus diventa la soluzione per combattere la calura estiva.
La rete, gestita da AMTAB, serve solo la città di Bari dalle 05 del mattino sino alle 23.
Diverse le opzioni tariffarie acquistabili anche attraverso MUVT, la app dedicata: da 1€ singola corsa, 10 corse 9€, o il day ticket a 2,50€.


Consigliato: a chi vuole raggiungere zone più turistiche o arriva dall’aeroporto.


RETE FERROTRANVIARIA

Raggiunge i quartieri periferici senza passare nel centro, arrivando sino a Barletta.
Tariffe a partire da 1,10€ per la singola corsa, 4,90€ per la tratta Bari – Barletta.

Consigliata: per chi vuole visitare i dintorni di Bari in giornata.


IN AUTO

Lasciate ogni auto voi che entrate a Bari. Traffico caotico e area ZTL sono motivi più che sufficienti per decidere di non utilizzarla.
Anche per chi vi trasferirebbe la residenza.

Consigliata: a nessuno
.


Muoversi a Bari: zona a traffico limitato

Come abbiamo visto uno dei motivi per cui è sconsigliato l’uso della macchina è l’istituzione di una zona a traffico limitato (ZTL), comprendente l’intero territorio della Città Vecchia di Bari delimitata dalle seguenti vie: Corso Vittorio Emanuele – Piazza Massari – Piazza Isabella d’Aragona – Corso Senatore Antonio De Tullio – Lungomare Imperatore Augusto – Piazza IV Novembre.

La ZTL è poi suddivisa in tre settori (rosso, azzurro, verde) dove sono in vigore limitazioni alla circolazione diverse (leggi qui il regolamento). I permessi di accesso alla ZTL sono ad uso esclusivo dei residenti e/o di alcune categorie per motivi di lavoro.

Muoversi a Bari: parcheggi

Se nel centro storico di Bari è (quasi) impossibile circolare con l’auto, non da meno è parcheggiarla; se non ai limiti della ZTL senza la possibilità di lasciarla, all’occorrenza, per l’intera giornata.

La sosta, in questi spazi, viene consentita in un orario che di norma è compreso tra le 08:30 e le 20:30 con tariffe che variano da un minimo di 0,50€ per la prima ora ad un massimo di 2€, (anche attraverso MUVT, l’app dedicata) in base alla vicinanza con la ZTL.

Se proprio non vi sentite di distaccarvene per qualche giorno meglio trovare un alloggio che offra la possibilità di avere a disposizione del posto auto. Ogni qualvolta usciate o rientrate dalla passeggiata potrere sempre guardarla con occhi rigonfi di amore.

Sempre che non abbiate in programma gite fuori porta e non vogliate (o non possiate) utilizzare il comodo servizio ferroviario della Ferrotramviaria.

In alternativa si può usufruire del servizio Park & Ride messo a disposizione dalla AMTAB, la stessa che ha in gestione la rete di trasporto su autobus.

Parcheggiando l’auto in apposite aree ad attendervi troverete il bus navetta che vi condurrà in centro. Le tariffe? 1€ per auto + conducente, e di 0,30€ (a testa) per ogni altro passeggero permettendo di lasciare l’auto in sosta per l’intera giornata. Comodo e conveniente.

Arkifood

Pubblicato da Arkifood

Ha riunito in se le caratteristiche dell'architetto e dei designer cercando di applicarle in cucina. Il risultato che ne verrebbe fuori, se non fermato in tempo, una cattedrale nel deserto della cucina o una pietanza esteticamente da ammirare ma immangiabile. Nonostante molti sapori siano del tutto ignoti al suo palato (ma non all'olfatto) gode di inesauribile fiducia da parte della Bondgirl Paola che gli ha rinnovato la sua "licenza di cucinare" trasformandolo a volte in Jean Food 007 "Mission Impossible"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.