Un pò di me…

Print Friendly, PDF & Email

Paola ... un pò di me

Comincio da qui: le ricette come le fiabe

comincio da qui

Ero davvero piccolissima quando ho cominciato a leggere libri di cucina come fossero libri di fiabe, ovviamente non ero io a leggerli nel vero senso della parola, osservavo le foto, catturata dalle composizioni dei piatti, dai colori degli ingredienti, ascoltavo la voce del nonno attentamente mentre le leggeva piano, seguendo con l’ indice, riga per riga, proprio come stesse raccontandomi una storia.

E proprio sulle sue ginocchia, grazie a quei libri, ho imparato a leggere:
Cenerentola e La bella addormentata si alternavano a quei volumi di raccolte di ricette rilegate di rosso e ai raccoglitori ordinati degli appunti del nonno su come cucinare il pesce o la carne!

Son passata poi a osservare con curiosità i nonni e la mamma mentre cucinavano e successivamente a sperimentare, pasticciare con zucchero e farina, aggiungere, togliere ingredienti, impastare, assaporare, cogliere la particolarità di una fragranza…ascoltare le emozioni provocate nel mettere le mani in pasta!

Crescendo ho continuato a leggere le ricette come fossero fiabe, reinterpretandole, cambiandone gli ingredienti come fossero protagonisti, scambiando Cappuccetto rosso con il lupo, rendendo più buona la strega cattiva…

Negli ultimi anni sto apprezzando sempre di più, il lato estetico delle pietanze, le composizioni dei piatti, tanto che le immortalo spesso con le foto quasi come fossero opere d’ arte.
Ho capito che stare assieme a tavola è una gioia, di condivisione, un momento sacro, questo grazie al mio compagno (Arkifood), che ha un occhio attento per gli accostamenti degli alimenti e non solo, che si inventa cuoco per amore, che apparecchia la tavola come avesse a disposizione una tavolozza di un pittore, rendendola magica e sorprendente come un arcobaleno!

Perché anche l’ occhio vuole la sua parte…o meglio: si comincia a mangiare prima ancora di aver messo in bocca il cibo, ovvero con gli occhi!
Perché mangiare non è soltanto nutrirsi, ma è il piacere di condividere la tavola, lentamente, di assaporare pienamente il piacere del cibo usando tutti 5 i sensi!

Premi e riconoscimenti

1° premio La voce del gusto 2014 e 2015 (La voce di Rovigo)

la voce del gusto

1° premio contest “ricordi d’infanzia in un piatto”

“Ricordi d’Infanzia in un piatto”
Ricordi d’Infanzia in un piatto

1° premio CONTEST “Preparami la torta per il mio 2° compleblog”

Preparami la torta per il mio 2° compleblog

PREMIO VERSATILE BLOGGER AWARD

PREMIO VERSATILE BLOGGER AWARD

LOVELY BLOG AWARD 2014

Lovely-blog-award-2014-150x150

1°premio INITALYFOOD

1° INITALYFOOD

Lascia un commento