Crea sito

Triangolini al mais fritti

Triangolini al mais fritti: un finger food delizioso e croccante, delle piccole delizie da mangiare con le dita, perfette da presentare sopra delle cocottine mono-porzione se li servite a tavola in qualsiasi occasione, oppure sopra simpatici cestini per rendere unici i vostri brunch, aperitivi, party con amici.
La preparazione è facile, veloce e divertente, perché non la provate a fare anche voi seguendo il semplice passo-passo?
Vi avverto che creano dipendenza: sono così buone che spariranno in un attimo…. dunque abbondate nella quantità.
Tra gli ingredienti noterete una quantità variabile di acqua, questo dipende dalla farina che utilizzerete, con un marchio mi è capitato di metterne 200 ml, con un altro 220. Dovete regolarvi mentre impastate.
Dimenticavo, l’acqua da utilizzare è calda, ma non bollente.

Triangolini al mais fritti
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina di mais precotta
  • 200 mlAcqua (220 se la farina fa fatica a compattarsi)
  • q.b.Sale (circa un cucchiaino raso)
  • q.b.Olio per friggere (io di arachide)
  • q.b.Semola di grano duro rimacinata (per il piano di lavoro)

Strumenti

  • Ciotola
  • Mattarello
  • Tagliapasta
  • Padella per friggere
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. In un contenitore, ho mescolato la farina con l’acqua tiepida, aggiungendoci anche 3-4 pizzichi di sale.

  2. Ho lasciato riposare il composto per una mezz’oretta, poi l’ho steso con l’aiuto di un mattarello, sopra il piano di lavoro leggermente infarinato.

  3. nb. stendete sottilmente, girando e rigirando più volte la sfoglia e se necessario spolverizzando il tavolo con altra semola.

  4. Ho tagliato la sfoglia con una rotella e ottenuto tanti triangolini, che ho poi fritto una dozzina per volta, in abbondante olio caldo, fino a doratura.

  5. Triangolini al mais fritti

    Una volta cotti, li ho tolti con una schiumarola e adagiate su carta assorbente per fargli perdere l’unto in eccesso.

  6. Ho servito a tavola, i triangolini al mais fritti, aggiungendo a piacere un pizzico di sale oppure un po’ di parpika piccante.

I triangolini al mais fritti sono ottimi mangiati tiepidi, nel caso ne avanzassero (non credo) potete chiuderli in un contenitore ermetico (non in frigorifero), si conservano un paio di giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.