Tortine con ribes sofficissime

Tortine con ribes sofficissime: amo preparare dolcetti per la colazione, biscotti, torte, brioches che poi consumiamo durante la settimana spesso in velocità, prima di correre al lavoro!

Nel fine settimana invece, ci concediamo una meritata e rilassante colazione lunga, con pane fatto in casa, crespelle e golosi pancakes con frutta e confettura.

Tanti di voi sapranno che lavoro in uno studio medico poiché a volte, nella mia pagina Facebook, racconto brevi ma esilaranti, a volte surreali, racconti di vita da ambulatorio.

Mi avete chiesto di raccoglierli e di scriverli in un libro, ho pensato che forse era troppo ma comunque, di cominciare a raccontarveli qui, sperando di farvi sorridere, forse disperare, qualche istante mentre vi preparate a realizzare le tortine con ribes sofficissime!

“Bentornati dalle ferie!”

Paziente donna sulla settantina:
“Buongiornooo, bentornati dalle ferieee, era ora ehhhhhhh!”
Penso: “ehhhh?!? Cosa sta dicendo?”
Le dico invece: “Buongiorno quali ferie? Non ci siamo mossi.. Sempre qui a vostra disposizione!”
Lei: ” Ma se tutto il paese sa che siete stati chiusi… lasci stare e mi dia le medicine! Non si sa mai che andiate ancora in ferie, un altro scherzo ci fate, altroché, c’è da aspettarselo!”
Silenzio… la lascio andare via con le sue ricette!
Al telefono, dopo alcuni minuti…

Paziente donna 80 anni, nessun problema di salute: “Ohhhhhh finalmente ma dove siete stati? Meno male che in farmacia mi hanno detto che siete stati chiusi sennò nessuno me lo diceva… Nessun cartello niente di niente! Se non c’erano quelli della farmacia, bahh lasciamo stare!”
Io penso: “Ohhhhhhhh ci risiamo, sarà mica “scherzi a parte”?!”
Le dico invece: ” Signora, nessun cartello perché NON siamo andati in ferie!”
Prosegue la mattinata un po’ così, tutti agitati, devono, vogliono, pretendono di fare la scorta di medicinali perché GRANDE SCOOP dell’ultima ORA, domani sarà l’ultimo giorno che lo studio rimarrà aperto.

Lo afferma una signora che frequenta l’ambulatorio giornalmente.
Esco dal mio stanzino-ufficio e chiedo: “Domani?? Cosa succede domani!?”
La signora: “Domani è il vostro ultimo giorno di lavoro! Tze…lo volete nascondere ma è così, ho avuto una soffiata da UNA!”
“Non è assolutamente così ma scusi, una soffiata da chi?”
Lei sottovoce ” la i..ora che fa le u…izie”
“Chiiii?!”
“La signora delle U I IE…..”
“Parli più forte” – dicono in coro gli altri – non si capisce cosa dice… ormai non è un segreto!”
“La signora delle pulizieeeeee!” grida
Io: “Ah!”
Dopo altre due ore di queste comiche passa il dottore e dico: “La signora delle pulizie sta dicendo in giro che siamo chiusi per ferie da lunedì… C’è qualcosa che devo sapere?”
Lui: ” Ma certo che siamo in ferie, avevi detto che tu andavi in ferie dal DICIASSETTE e chiudo anche io domani!”
“PECCATO CHE DOMANI SIA IL DIECI DI AGOSTO!!!”🤓
Come niente fosse aggiunge “Appendi quattro cartelli e scrivi che NON siamo in ferie allora, perché stavo avvisando tutti!” 🤐🤐🤐

Ed ora la ricetta delle tortine con ribes morbidissime (potete sostituire il ribes con i mirtilli e la fecola di patate con amido di frumento o di mais).

Tortine con ribes sofficissime
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 12 – 16 tortine
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 200 g Farina 00
  • 100 g Fecola di patate
  • 150 g Burro
  • 180 g Zucchero
  • 200 g Ribes rosso
  • 2 Uova
  • 12 g Lievito in polvere per dolci (circa due cucchiaini, una bustina in genere è da 16 g)
  • una bustina di Vanillina (non necessaria)
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Ho iniziato con mescolare con le fruste, il burro a temperatura ambiente a pezzettini assieme allo zucchero.

  2. Una volta ben montato, ho aggiunto un uovo alla volta, mescolando a bassa velocità.

  3. Poco per volta, ho unito farina, fecola, vanillina, lievito, precedentemente setacciati assieme, infine delicatamente metà del ribes.

  4. Ho trasferito il composto in stampini di silicone (vanno bene anche pirottini di carta adatti alla cottura), infornato a 170° (forno già caldo) per circa 25 minuti.

  5. Tortine con ribes sofficissime

    Una volta cotti, li ho lasciati raffreddare completamente prima di toglierli dagli stampini, spolverizzarli di zucchero a velo e decorarli con il ribes rimasto.

  6. Tortine con ribes sofficissime

Note

Le tortine con ribes sofficissime si mantengono perfettamente per 3-4 giorni all’interno di un contenitore ermetico in un luogo fresco e asciutto che non sia il frigorifero.

... con la frutta, ... mono porzione (muffins, biscotti, bon bon ecc.), Dolci tentazioni
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Spezzatino di tacchino ai funghi Successivo Crostatina con mirtilli e crema pasticcera

4 commenti su “Tortine con ribes sofficissime

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.