Tortine con fagioli neri e cioccolato fondente

Tortine con fagioli neri e cioccolato fondente: è la prima volta che mi cimento in una torta con i fagioli all’interno! sì avete capito bene, proprio i fagioli! Tutti voi li immaginate ora nella zuppa, al sugo come contorno o lessati in insalata e vi starete chiedendo se il caldo (anzi il freddo…) mi abbia dato alla testa ma, vi assicuro che il risultato è davvero straordinario e imperdibile!

Velocissima da fare, l’unica cosa che vi impegnerà un pò ammollare e cuocere i fagioli neri, se li comprate come me secchi, (che preferisco di gran lunga a quelli già confezionati) ma poi basterà mettere tutti gli ingredienti nel mixer, infornare ed il gioco è fatto!

tortine con fagioli neri
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Porzioni:
    12-14 tortine (oppure una torta diametro 22 cm)
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Fagioli neri secchi (oppure 400 g precotti)
  • 120 g Zucchero di canna
  • 100 g Burro
  • 80 g Cacao amaro in polvere
  • 60 g Cioccolato fondente
  • 3 Uova
  • 8 g Lievito in polvere per dolci (mezza bustina)
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. tortine con fagioli

    Ho messo a bagno in acqua a temperatura ambiente i fagioli tutta la notte; il giorno dopo, li ho scolati, sciacquati e messi a cuocere in una capiente pentola, partendo da quando si accende il fuoco, per circa un’ora e mezza (ma dipende dalla qualità, assaggiateli).

    Una volta cotti, li ho scolati e lasciati raffreddare sopra un colino.

    Ho sciolto il burro assieme allo zucchero e al cioccolato fondente spezzettato grossolanamente e lasciato raffreddare.

    Ho poi versato i fagioli nel mixer, assieme al composto di cioccolato sciolto e tutti i rimanenti ingredienti (unica accortezza: burro e uova a temperatura ambiente) e tritato e miscelato bene il tutto, fino ad ottenere una crema piuttosto fluida e liscia.

    Ho versato l’impasto nella tortiera leggermente imburrata (meglio se sotto aggiungete un foglio di carta-forno) e cotto in forno già caldo (180°) per circa 40 minuti (meglio se controllate con la prova stecchino comunque, poichè ogni forno lavora in maniera diversa).

    Una volta trascorso il tempo, spegnete il forno e lasciatelo aperto qualche minuto con la torta all’interno; ora potete scegliere se lasciarla intera e servirla spolverizzata di zucchero a velo o, come ho fatto io, ricavare con dei coppa-pasta delle tortine!

    In questo ultimo caso, potete recuperare i ritagli, utilizzandoli per dei cake-pops, dei dolcetti che si ottengono mescolando le briciolette di torta assieme a delle cucchiaiate di confettura, formando con le mani delle palline e ricoprendole poi di cioccolato fuso.

Note

Altri golosi dolci al cioccolato… cliccando —> QUI

This post has already been read 968 times!

... al cioccolato, ... mono porzione (muffins, biscotti, bon bon ecc.), Dolci tentazioni
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Focaccia al rosmarino - impasto con lievito di birra e uova Successivo Frittelle Brighella - rombi fritti di Carnevale

7 commenti su “Tortine con fagioli neri e cioccolato fondente

  1. Ma devo dire cara Paola che anche io ho sono un poco rimasta meravigliata dall’utilizzo che hai fatto dei fagioli neri, che si penserebbe a tutto tranne che ad usarli per una creazione dolce! Eppure ecco qui le tue tortine splendide e super mega golose, mi hai messo la curiosità di provarle!!! Anche io a volte sono scettica, ma ho realizzato ad esempio, le Meringhe vegane con l’acqua faba dei ceci… per cui non bisogna dare per scontato nulla ed anzi essere aperti alle novità o almeno provare 🙂

Lascia un commento