Crea sito

Schiacciatine di segale con semi di girasole

Schiacciata di segale con semi di girasole

Quante soddisfazioni dà impastare nuove farine e creare forme di pane sempre diverse!

Fra gli ultimi acquisti compaiono la farina di segale, quella integrale e ai sette cereali!

Arrivata a casa, neanche il tempo di poggiarle sopra il tavolo, che già avevo deciso che almeno una di esse sarebbe finita dentro l’impastatrice! 😛

La prescelta: la farina di segale!

Pochi altri ingredienti, quali, farina 0, semi di girasole et voilà hanno cominciato a materializzarsi le schiacciatine di segale sotto le mani e gli occhi!

Ingredienti:

– 250 gr di farina di segale

– 300 gr di farina 0

– 270 ml di acqua

– 50 gr di malto tostato attivo Ruggeri (in alternativa 15 gr di lievito di birra e la punta di un cucchiaino di zucchero o miele)

– 2 cucchiaini rasi di sale

– 2 cucchiai di olio extra-vergine

– 7-8 cucchiai di semi di girasole

Procedimento:

Nella ciotola dell’impastatrice ho inserito: tutta la farina di segale, 200 gr di farina 0 e il malto, al centro, l’acqua tiepida.

Ho impastato una decina di minuti, aggiunto l’olio e ho fatto andare a velocità bassa per altri cinque-sei minuti, mescolando fino ad ottenere un composto morbido, tipo una pastella ma uniforme, a questo punto ho aggiunto il sale e ho fatto andare altri 5 minuti a velocità sostenuta (non temete se il composto vi sembrerà troppo morbido, aggiungeremo prima della seconda lievitazione, altra farina).

nb. il lievito di birra va sciolto nell‘acqua tiepida (mai troppo calda perchè potrebbe uccidere i lieviti), assieme ad una punta di miele (o zucchero) che facilita la lievitazione.
Mai far venire in contatto il sale con il lievito, aggiungerlo solamente alla fine, quando l’impasto è quasi pronto per essere messo a lievitare.

Ho messo a lievitare in un luogo tiepido, coprendo il contenitore con un canovaccio, per circa due ore.

Ho ripreso la pasta, aggiunto 50 gr della farina rimanente e mescolato per qualche minuto con l’impastatrice.

Ho formato delle palline di circa 100 gr l’una (sentirete l’impasto abbastanza appiccioso tra le mani, ecco il momento di aggiungere gli altri 50 gr di farina poco per volta, quel che basta) e le ho trasferite sopra una teglia ricoperta di carta-forno, messe poi a lievitare, per circa mezz’oretta.

Trascorso il tempo, le ho appiattite, distribuito sopra i semini di girasole e di nuovo schiacciate con il mattarello infarinato, ottenendo dei cerchi irregolari di circa 12-13 cm.

A due alla volta, le ho cotte sopra la piastra qualche minuto per lato, finchè non si formano le classiche bollicine e diventano dorate.

nb. La piastra bollente, fa in modo che si formi immediatamente all’interno, una bolla d’aria.

In questo modo, le nostre schiacciatine di segale si taglieranno orizzontalmente al momento di farcirle con facilità!

Eccole pronte per essere farcite! 🙂

Schiacciata di segale con semi di girasole

Altre idee…

(clicca sulla foto per la ricetta)

carta da musica
Pane carasau – carta da musica
Barilini con mortadella e ..di più!
Barilini con mortadella
Schiacciatine al farro
Schiacciatine al farro

torna alla —> [maxbutton id=”2″]

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

18 Risposte a “Schiacciatine di segale con semi di girasole”

  1. Paolaaaaa, sono fantastiche!!!! veramente buone e guarda l’interno.. le vedo già ben farcite con mozzarella e pomodoro!!!! oddio che fame!! da fare!!!
    baci baci e buon week end

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.