Crea sito

Schiacciatine al farro

Schiacciatine al farro

Quanta soddisfazione dà, fare il pane in casa!, giocare con le farine, miscelandole in maniera diversa, creare nuove forme e aggiungere nuovi profumi!

Questa volta mi sono fatta ispirare da una ricetta del libro “il mio libro del pane” di Laura Rangoni e ho creato queste deliziose schiacciatine al farro profumate al rosmarino.

La mia versione è con l’aggiunta di una biga preparata 24 ore prima, conservata in frigorifero, questo mi ha permesso di ridurre di molto il lievito e di ottenere sicuramente, un pane più digeribile e leggero.

Potete comunque procedere nel modo classico: una prima lievitazione del panetto (un paio di ore almeno) e poi, la seconda (una mezz’oretta) dopo aver ottenuto le forme che più vi piacciono.

Ho utilizzato farina di farro e farina di tipo 2 macinata a pietra;

con quest’ultima, non essendo raffinata, conservando le parti del chicco più ricche di sali minerali e vitamine, il pane ha una marcia in più, risulta particolarmente fragrante e dal sapore intenso e ricco, proprio come il pane di una volta!

Versione con biga

Ingredienti:

– 300 gr di farina  tipo 2 (in alternativa 1) più quel che basta per il piano di lavoro

– 200 gr di farina di farro

– 150 gr di biga (per la preparazione della biga leggete —> QUI)

– 200 ml di acqua

– 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

– 5 gr di lievito di birra in panetto

– due cucchiaini di sale

– 2 cucchiaini rosmarino disidratato

Versione senza biga

Ingredienti:

– 300 gr di farina  tipo 1 (in alternativa 0) più quel che basta per il piano di lavoro

– 200 gr di farina di farro

– 200 ml di acqua

– 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

– 15 gr di lievito di birra in panetto

– due cucchiaini di sale

– 2 cucchiaini rosmarino disidratato

Procedimento:

Nella ciotola dell’impastatrice ho inserito: tutta la farina e, al centro, ho aggiunto la biga e il lievito che avevo fatto sciogliere precedentemente assieme al miele, nell’acqua tiepida.

Dopo una decina di minuti, ho aggiunto l’olio e ho fatto andare a velocità bassa per cinque-sei minuti, mescolando fino ad ottenere un composto morbido che si staccava perfettamente dalle pareti, a questo punto ho aggiunto il sale e il rosmarino e ho fatto andare altri 5 minuti a velocità sostenuta.

nb. il lievito di birra va sciolto nell‘acqua tiepida (mai troppo calda perchè potrebbe uccidere i lieviti), assieme ad una punta di miele (o zucchero) che facilita la lievitazione.
Mai far venire in contatto il sale con il lievito, aggiungerlo solamente alla fine, quando l’impasto è quasi pronto per essere messo a lievitare.

Ho messo a lievitare in un luogo tiepido, coprendo il contenitore con un canovaccio, per circa due ore.

Ho ripreso la pasta e dopo averla impastata leggermente con le mani, l’ho stesa con un mattarello leggermente infarinato (un cm e mezzo circa di altezza) e ho ritagliato con un taglia pasta dentellato, dei rettangolini delle dimensioni di circa 3 x 4 cm, che ho trasferito sopra una teglia ricoperta di carta-forno, messi poi a lievitare, per circa un’oretta.

Schiacciatine al farro

Trascorso il tempo, li ho infornati a forno già caldo (190°) per circa 15 minuti.

Eccoli appena sfornati! 🙂

Schiacciatine al farro

nb. molto importante è creare umidità all‘ interno del forno che aumenterà la lievitazione.

Un poco di acqua all’interno del forno, con uno spruzzino, è l’ideale!

Una volta cotti, li ho tolti dal forno e appoggiati sopra una gratella per fargli perdere l’umidità e asciugare piú velocemente.

Altre idee…

(clicca sulla foto per la ricetta)

Barilini con mortadella e ..di più!
Barilini con mortadella
Pane ai tre colori
Pane ai tre colori
ciambelline con semi di finocchio
Ciambelline al farro con semi di finocchio

torna alla —>[maxbutton id=”2″]

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

8 Risposte a “Schiacciatine al farro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.