Sandwich con mortadella, uova, stracchino e valerianella

Sandwich con mortadella, uova, stracchino e valerianella: una versione semplice e gustosa di un classico dei classici in assoluto!

Il sandwich super imbottito è la cena per eccellenza, quando si ha fretta e/o non si ha voglia di mettersi ai fornelli, si apre il frigorifero, ci si lascia ispirare dal momento.

Si combinano gli ingredienti, per cercare di soddisfare il palato e soprattutto di placare l’appetito nel più breve tempo possibile!

Ed è quello che è successo a me quella sera…

Potete variare la ricetta a seconda degli ingredienti che vi stuzzicano di più, o che avete a disposizione: salame, carciofini in agrodolce e philadelphia è un’altra combinazione che adoro!

Sandwich con mortadella, uova
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:8 minuti
  • Porzioni:2 sandwiches
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 4 Fette di pane per sandwich
  • 50 g Mortadella
  • 2 Uova
  • 40 g Stracchino
  • q.b. Valeriana (songino)
  • q.b. Sale, pepe, olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa, ho lessato le uova, fatte raffreddare prima di sbucciarle e tagliarle a fettine.

  2. Nel frattempo, ho mondato e lavato la valeriana.

  3. Ho composto i sandwiches, spalmando sulle due fette che andranno a fare da base, lo stracchino, distribuito sopra le fette di mortadella, le uova a spicchi e la valeriana precedentemente condita con olio, sale e pepe a piacere.

  4. Sandwich con mortadella, uova, stracchino e valerianella

    Ho terminato con le fette di pane rimanenti e servito.

Antipasti & stuzzicherie, Secondi, piatti unici, contorni, uova ed insaporitori, Uova
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Raccolta dolci per la colazione Successivo Tortine alle mele, con miele e curcuma

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.