Salsa Magnabufet – ricetta tipica cremonese

Print Friendly, PDF & Email

Salsa Magnabufet – ricetta tipica cremonese

Salsa Magnabufet: una salsa tipica della zona di Cremona, nata per recuperare le verdure dell’orto, cotte, macinate e condite con aceto, zucchero ed un pò di buon olio. Le verdure di base cambiano a seconda della stagione naturalmente,  e anche le dosi delle verdure sono variabili, fra queste spicca il prezzemolo, che dà la nota caratteristica.

salsa Magnabufet

Ho potuto assaggiare, la salsa Magnabufet, l’anno scorso, durante un breve viaggio a Cremona, era servita come accompagnamento a un ottimo piatto misto di carni lesse, mi ha subito colpito per il suo gusto fresco e leggermente piccante.

Il sapore agrodolce della salsa dona la sensazione di sgrassare la bocca avvolgendo allo stesso tempo le carni più saporite, come il cotechino.

Le verdure vanno tagliate possibilmente con la tecnica brunoise che consiste nel tagliare prima a julienne, (ovvero a strisce sottilissime), e poi a cubetti di uno spessore che va da 1 a 3 mm.

Se non siete abili al coltello, vi consiglio di sminuzzarle con un buon trita-tutto! 😉

(annuncio pubblicitario Amazon)


A me piace leggermente piccante, ho aggiunto un pizzico di peperoncino, ma non è necessario.

 Ingredienti:

  • 1 pomodoro non troppo maturo
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 2-3 peperoni verdi e/o rossi
  • prezzemolo qb (abbondate pure)
  • 2 cipollotti
  • qualche foglia di basilico
  • uno spicchio di aglio (non necessario)
  • 120 ml di aceto bianco
  • un cucchiaio di zucchero
  • 3 cucchiai di olio + 50 ml di olio extra-vergine di oliva
  • sale e peperoncino qb

Procedimento:

Ho mondato e lavato le verdure (compreso prezzemolo e basilico) e tritate molto finemente come ho spiegato sopra, passate in un tegame sul fuoco, aggiunto 3 cucchiai di olio, tutto l’aceto, lo zucchero e qualche pizzico di sale.

salsa magnabufet

Ho fatto cuocere per circa quaranta minuti a fuoco basso (le verdure si ridurranno della metà), rigirando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto e, una volta pronte, tolte dal fuoco, aggiunto una macinata di peperoncino, qualche pizzico di sale ed il resto dell’olio.

nb. se le verdure vi appaiono ancora sotto forma di pezzettini, perchè, per un motivo o per l’altro, non tagliate troppo finemente prima, passatele al passa-verdura!

Come avete letto, una ricetta di semplice realizzazione ma che darà grosse soddisfazione, servitela in ciotoline mono-porzione, a temperatura ambiente, in accompagnamento alla carne lessata.

E’ così gustosa che io la mangio anche sopra il pane tostato!

Potete conservarla in frigorifero per alcuni giorni, meglio se all’interno di vasetti di vetro, ben sigillati, o congelarla in piccole mono-porzioni utilizzando le vaschette per i cubetti di ghiaccio.

This post has already been read 2104 times!

Precedente Filetto di merluzzo con olive nere e peperoni agrodolci Successivo Muffins al cocco e ananas

6 thoughts on “Salsa Magnabufet – ricetta tipica cremonese

  1. luciano il said:

    wow grazie Paola….la faceva la mia nonna, ma haimè non sono mai riuscito a conoscerne gli ingredienti, lei cremonese doc.. la chiamava “la mai tropp”…(traduz. “la mai troppa”)..mi facevo grandi mangiate di pane e “mai tropp”…

    • Grazie mille di avermi scritto questo messaggio! mi fa molto piacere esserti stata un pochino d’aiuto! mai troppp veramente! troppo buona e non ci si riesce a fermare! così per la mostarda cremonese di cui ne vado ghiotta… mmmh!! a presto!

Lascia un commento