Crea sito

Pennette alle fave e fagiolini

Pennette alle fave e fagiolini – contest Giro dei primi

Pennette alle fave e fagiolini: Maggio, una volta, era così: il mese delle rose, delle spose, dei fioretti, delle mamme; e delle comunioni.
Volendo è anche il mese che i ciclofili aspettano per vedere partire il Giro (d’Italia) fantasticando sulle imprese dei loro beniamini. Pronti via…ahh scusate siamo in Olanda!; bisogna aspettare qualche giorno per vederli sfrecciare sulle nostre strade. L’arrivo è, salvo alcune eccezioni in occasione di ricorrenze importanti, sempre a Milano.
Curioso ma, sicuramente alternativo. Arrivati a questo punto vi starete già chiedendo il senso di questa divagazione. Venite di là… e lo scoprirete.
Eccoci… in cucina. Se provassimo a dire penne (pennette) qual’è l’associazione che ci viene immediata?
cronometro

Sono stata generosa nel darvi tre secondi 😀 ; alla parola penne avreste già dovuto dare la risposta tanto è scontata: all’arrabbiata. E’ lei, senza ombra di dubbio il condimento per eccellenza da associare alle penne, facendolo diventare piatto tipico romano (e laziale in generale) tradizione della cosiddetta cucina povera di una volta. Proviamo a uscire dagli schemi….compito per casa. Coniugare tradizione ed innovazione. Come???  Ve lo spiego subito. Prendete diversi formati di pasta…dimenticatevi del condimento cui sono associati naturalmente (per esempio come nel caso delle penne) cercando di crearne uno nuovo che si sposi altrettanto bene. Ispirandovi alle tradizioni di una regione che non sia la vostra. Niente in palio ma ha inizio così il nostro Giro d’Italia gastronomico, cercando di far convivere al meglio tradizione (la pasta italiana e i prodotti tipici delle regioni) con l’innovazione (non più il condimento associabile per antonomasia). Un modo alternativo per riscoprire prodotti e sapori che si stanno un pò perdendo in una gastronomia mordi e fuggi fatta spesso di prodotti già confezionati. Prima tappa del nostro viaggio: la Basilicata.

pennette con fave e fagiolini

Una cucina povera, ma non certamente di sapori; la tavola della Basilicata è ricca di prodotti che provengono dalla terra e dal mare, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Ho scelto per questo piatto di pennette, la spesso dimenticata fava, un tempo utilizzata per dar sostanza ai piatti, ma che pian piano ha saputo conquistare la propria identità gastronomica (pensiamo all’intramontabile pasta fave e cicoria), ho aggiunto i fagiolini, protagonisti, assieme ad asparagi e carciofi dell’orto di primavera, timo della varietà limone, ricordando la cucina verace di questa terra, ricca di erbe aromatiche.

L’arancia avvolge tutti gli ingredienti, rendendo magico questo piatto che arriva a deliziare tutti e cinque i sensi!

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di pennette di Pasta di Canossa
  • 200 gr di fave sgusciate
  • 150 gr di fagiolini
  • un’arancia non trattata
  • qualche rametto di timo limone
  • carota, sedano, cipolla qb
  • olio extra-vergine di oliva qb
  • sale qb


Procedimento:

In una padella capiente, ho fatto soffriggere leggermente, carote, sedano e cipolla tagliati a quadrottini.

Ho passato metà del soffritto in un altra padella; nella prima ho aggiunto le fave, nella seconda i fagiolini mondati e tagliati tocchetti e, portato a cottura, aggiungendo in entrambe, succo dell’arancia e qualche pizzico di sale.

A cottura ultimata, ho spento il fuoco ed aggiunto qualche fogliolina di timo.

pennette con fave e fagiolini

Ho cotto le pennette in abbondante acqua salata, nel frattempo, ho passato al mixer 3/4 delle fave, aggiungendo due cucchiai di olio e rendendole una crema.

A cottura ultimata, ho amalgamato la pasta alla crema di fave, aggiunto fagiolini e le fave rimaste.

Ho impiattato le pennette alle fave e fagiolini, aggiungendo, buccia di arancia grattugiata e qualche rametto di timo.

pennette con fave e fagiolini

“Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana – Food Creative Idea e Pasta di Canossa”

pennette alle fave

 

 

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

8 Risposte a “Pennette alle fave e fagiolini”

  1. Mio papà è stato un ciclista a livello amatoriale ma ha vinto diverse coppe e medaglie per cui adesso che non corre più in sella alla sua bicicletta, si gode però il Giro D’Italia per tutta la sua durata, da spettatore 🙂 Io invece non voglio essere solo spettatrice di questo buonissimo piatto di penne, non all’arrabbiata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.