Crea sito

Pasta frolla con amaretti

Pasta frolla con amaretti: non che non ami quella classica, ma da un pò di tempo mi diletto nello sperimentare nuove ricette di pasta frolla; mi vengono in mente all’improvviso, a volte apro la dispensa e, presa dall’ispirazione del momento, cerco nuovi abbinamenti.
Adoro aggiungere alla farina di grano tenero un po’ di farina di mais macinata fine (fioretto), gli dona quel tocco di rustico che la rende ancora più golosa.
Più volte l’ho utilizzata nelle mie preparazioni dolci, qualche idea la trovate QUI, QUI e QUI.
Se vi va l’idea, anche nel pane come nei muffins e nelle torte salate.
Questa volta all’impasto ho aggiunto amaretti sbriciolati per donargli quel tocco di croccante e quel gusto dolce/amaro inconfondibile.
Se non avete la farina di mais potete sostituirla con della farina ai cereali oppure con stesso peso di farina di grano tenero di qualsiasi tipo.
Con le dosi che vi vado a scrivere, otterrete circa mezzo kg di pasta frolla con la quale potrete fare una crostata (diametro stampo 22-24 cm) oppure quadrata (max 22 per lato), oppure una dozzina di crostatine (10 cm di diametro) o dai 20 ai 30 biscotti (dipende dalle dimensioni).

Pasta frolla con amaretti
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni500 g di pasta frolla
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina 00
  • 50 gFarina di mais macinata fine (fioretto)
  • 125 gBurro
  • 1Uovo
  • 80 gZucchero
  • 40 gAmaretti
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci (facoltativo)
  • 1 pizzicoSale

Preparazione

  1. Nella planetaria, ho inserito la farina ed il burro a pezzetti freddo, appena tolto dal frigorifero.

  2. Ho cominciato a mescolare a bassa velocità fino ad ottenere un composto simile alla sabbia.

    (Approfondimento metodo della sabbiatura —> QUI)

  3. Ho aggiunto l’uovo, successivamente lo zucchero, il lievito setacciato, nel caso lo vogliate mettere (in un minuto, minuto e mezzo la pasta frolla è pronta), per ultimi gli amaretti sbriciolati e formato una palla.

  4. pasta frolla con amaretti

    Ho trasferito la pasta frolla in frigorifero per un paio di ore (anche tutta la notte va bene).

  5. Trascorso il tempo, potrete preparare crostate, crostatine, biscotti o pasticcini.

  6. La cottura è variabile, dai 12-13 minuti per i biscotti ai 40-45 minuti per le crostate (temperatura forno 180°), teneteli sempre d’occhio durante la cottura poiché ogni forno lavora in maniera diversa.

Conservazione…

Nel caso, vogliate farne in abbondanza o ve ne avanzi, tenete in considerazione di conservarla in freezer, meglio se divisa in panetti di 200-300 g ricoperti da carta-forno e chiusi in un sacchetto per alimenti (durata due mesi).

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

4 Risposte a “Pasta frolla con amaretti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.