Crea sito

Panzucca con semi di girasole

Panzucca

L’orto del mio babbo continua a regalare soprese: cavolfiori, cavoli cappucci, finocchi, e anche alcune zucche dalla forma allungata, dalla polpa di un arancione intenso, soda e dolcissima!

Ad ottobre è un rito la torta con la zucca, immancabile nelle nostre tavole, e questa volta ho voluto sperimentare anche il pane con questo ortaggio che adoro, che si presta a mille preparazioni, dolci e salate!

Quale miglior periodo per preparare il panzucca, se non questo!?! 🙂

Ingredienti:

– 200 gr di farina rimacinata di grano duro
– 200 gr di farina 0
– 200 gr di manitoba
– 370 ml di acqua
– 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
– 200 gr di polpa di zucca già lessata o cotta al forno
– un cubetto di lievito di birra da 25 gr
– due cucchiaini rasi di sale
– la punta di un cucchiaio di miele (o zucchero)
– semi di girasole qb

Procedimento:

Ho sciolto in una ciotola, il cubetto di lievito in 100 ml di acqua tiepida assieme al miele.

Ho messo nell’ impastatrice i tre tipi di farina e ho formato una cavità dove ho versato il lievito sciolto, l’ olio, l’acqua rimanente tiepida (circa 270 ml, può essere che ne serva un pò di meno o un pò di più, dipende dalle farine) e ho lasciato andare a velocità media per una decina di minuti, quando il composto ha cominciato ad incordare, ho aggiunto il sale e mescolato altri dieci minuti minuti.

Ho coperto la ciotola con pellicola trasparente e un canovaccio e ho lasciato lievitare per circa due ore a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo ho aggiunto la polpa di zucca precedentemente lessata con pochissimo sale, lasciata raffreddare e schiacciata con una forchetta e, ho impastato nuovamente, questa volta a mano, su un piano leggermente infarinato.

Ho messo a lievitare in frigorifero per tutta la notte (in alternativa, altre due ore a temperatura ambiente) all’interno di formine in silicone per mini-plumcakes.

La mattina seguente ho spennellato leggermente i panzucca con dell’acqua, distribuito sopra i semi di girasole, infornato a 200° (forno già caldo con all’ interno una ciotolina di terracotta piena d’acqua che serve a far aumentare la lievitazione) e cotto per 35 minuti circa (dieci minuti prima ho tolto la ciotolina e ho abbassato la temperatura a 180°).

Panzucca

I panzucca sono morbidi e ben alveolati, il grano duro dà quella giusta croccantezza all’esterno; il gusto della zucca è delicato, questo pane è ottimo da portare a tavola assieme all’antipasto, si può abbinare perfettamente a salumi e formaggi di ogni tipo.

Si conservano per un paio di giorni perfettamente.

nb. si possono anche congelare, in questo caso, basta lasciarli scongelare lentamente in frigorifero prima di utilizzarli e passarli un attimo dentro il forno ben caldo!

torna alla —> [maxbutton id=”1″]

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

6 Risposte a “Panzucca con semi di girasole”

  1. Eccomi qui, è da oggi che voglio venire a vedere questa ricetta ma è stato un pomeriggio superincasinato! Ero curiosa proprio di sapere la ricetta, sono bellissimi e devono essere buonissimi, soffici e morbidi, un vero piacere dei sensi!
    un abbraccio amica mia, buona serata
    baci

    1. Ciao Manuela! morbidissimi è vero!
      la prossima volta ne faccio un pò di più e li conservo in freezer! un vero peccato perchè sono finiti subito questa volta! a presto! buona giornata!

    1. Ciao Daniela! io adoro i semini! ne ho di tantissimi tipi 🙂 sono contenta che ti siano piaciuti! a presto un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.