Pane marocchino con farina di mais, semi di zucca, di girasole e di sesamo

Pane marocchino con farina di mais, semi di zucca, di girasole e di sesamo: una pagnotta dalla particolare fragranza e consistenza dovuta all’aggiunta nell’impasto, di farina gialla di mais macinata fine (fioretto); i semi, sia all’interno che all’esterno, donano una piacevole sensazione di croccantezza e rendeno eccezionalmente adatto questo pane ad essere servito assieme a salumi e formaggi morbidi o stagionati.

Per questa ricetta mi sono liberamente ispirata al “Pane marocchino delle feste” contenuto nel libro “Il pane fatto in casa” di Ingram & Shapter, un libro molto interessante che mi ha aiutato a scoprire i diversi tipi di pane, partendo dalle tradizioni arrivando al suo significato più insito.

pane marocchino
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 min + la lievitazione minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    1 pagnotta
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 280 g Farina 0
  • 50 g Farina di mais (macinata fine)
  • 120 ml Acqua
  • 120 ml Latte
  • 6-8 g Lievito di birra fresco (o secondo la vostra abitudine, a seconda del tempo che avete a disposizione per la lievitazione)
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaio Semi di zucca
  • 1 cucchiaio Semi di sesamo
  • 1 cucchiaio Semi di girasole
  • q.b. Latte (per spennellare)
  • q.b. Farina (per il piano di lavoro)

Preparazione

  1. pane marocchino

    In una capiente terrina, ho miscelato le farine assieme al sale, ho formato un incavo nel mezzo piuttosto profondo dove ho inserito il lievito che avevo fatto sciogliere precedentemente nell’acqua ed il latte tiepido.

    Ho cominciato a mescolare con un una forchetta, poi ho proseguito a mano sulla spianatoia leggermente infarinata, per circa 5 minuti (l’impasto dovrà risultare liscio ed elastico).

    Ho formato una palla che ho poi coperto con una terrina rovesciata e lasciato lievitare fino al raddoppio (io tre ore, dipenderà dalla temperatura che avete in casa).

    Trascorso il tempo, ho picchiettato con i polpastrelli l’impasto e incorporato i semi di girasole e di zucca.

    Ho riformato una palla leggermente appiattita che ho poi trasferito sopra una teglia da forno leggermente infarinata o ricoperta di carta-forno.

    Ricoperto nuovamente con la terrina per farla lievitare nuovamente.

    Mentre il forno raggiungeva la temperatura di 200°, ho spennellato delicatamente la superficie della pagnotta con un pò di latte e ricoperto con i semi di sesamo.

    L’ho passata in forno a cuocere per circa 35 minuti (gli ultimi dieci minuti ho abbassato la temperatura a 180°) poi sfornata e lasciata raffreddare sopra una gratella.

This post has already been read 713 times!

Antipasti & stuzzicherie, Pane & lievitati, Ricette dall'estero
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Plumcake goloso con nocciole ed amarene Successivo Sbrisolona con gocce di cioccolato versione mignon

2 commenti su “Pane marocchino con farina di mais, semi di zucca, di girasole e di sesamo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.