Crea sito

Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika dolce

 Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika dolce

Cosa c‘è di piū bello che poter fare il pane in casa?

Che soddisfazione impastare, modellare e cuocere il pane nel proprio forno, come si faceva una volta, magari assieme ai nonni, mettendo assieme tradizione e fantasia, e sfornare pagnotte dalle mille forme, consistenze e sapori!

Questa volta ho pensato ad un pane un pò speciale, un pane con farina di grano tenero di tipo 2 macinata a pietra,

Con questa farina, il pane risulta particolarmente fragrante e dal sapore intenso e ricco, proprio come il pane di una volta!

La farina macinata a pietra non essendo raffinata, conserva le parti del chicco più ricche di sali minerali e vitamine, dunque ben venga sulle nostre tavole!

Nell’impasto ho pensato di aggiungere l’acquavite all’artemisia, dall’aroma particolarmente profumato e intenso, e di cospargere i panini prima della cottura con paprika dolce leggermente amarognolo ed aromatico.

Ingredienti:

– 400 gr di farina di grano tenero tipo 2 (più qb per il piano di lavoro)

– 200 ml di acqua (più qb per sciogliere il lievito)

– 15 gr lievito di birra in cubetto

– 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

– 4 cucchiai di acquavite all’artemisia (Abrodd 38° acquistata all’Ikea)

– 2 cucchiaini di sale

– la punta di un cucchiaino di zucchero

– paprika dolce qb

Procedimento:

Nell’impastatrice, ho messo la farina (meno un paio di cucchiai), i 3 cucchiai di olio e il lievito di birra precedentemente sciolto in poca acqua tiepida assieme allo zucchero), ho cominciato a mescolare a velocità bassa, utilizzando il gancio a uncino, aggiungendo a poco a poco l’acqua tiepida.

Finita l’acqua, ho aumentato la velocità e dopo una decina di minuti ho aggiunto la grappa, il sale e ho fatto andare a velocità più sostenuta per altri 4, 5 minuti.

Ho fatto riposare l’impasto per circa un’ora e mezza, coprendo con un canovaccio il contenitore, per evitare che entri aria.

Trascorso il tempo della prima lievitazione, ho ripreso l’impasto, aggiunto la farina che avevo tenuto da parte e impastato a mano per qualche minuto.

Ho formato dei salsicciotti lunghi circa 20-22 cm che ho poi arrotolato su se stessi in questo modo, appoggiandoli delicatamente sopra una teglia ricoperta di carta-forno:

 Pane con farina tipo

Ho messo nuovamente a lievitare, questa volta fino a che i paninetti non sono raddoppiati (circa un’ora).

Trascorso il tempo, ho spennellato delicatamente con dell’acqua e distribuito sopra abbondante paprika dolce e ho cotto in forno a 200° (già caldo), per 25 minuti, inserendo un contenitore di terracotta con dell’ acqua sul fondo per creare umidità e facilitare la lievitazione che ho poi ho tolto verso la fine.

 Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika dolce

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

18 Risposte a “Pane con farina di grano tenero tipo 2 alla paprika dolce”

    1. Grazie Alessandra! è veramente rilassante… impastare.. creare… e poi i profumi che escono dal forno…..
      Un abbraccio!

    1. Ciao Chiara! quello normale in panetti, va bene anche quello secco, in pallini come dico io 😀 ma preferisco comunque il primo! a presto un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.