Crea sito

Pane arabo cotto alla piastra

Pane arabo cotto alla piastra

Sono sufficienti pochissimi ingredienti per preparare un gustoso e fragrante pane come questo!

Farina, acqua, lievito e sale…. pochi minuti e potrete assaggiare questo pane leggero che non potrà non stupirvi!

Tempo fa, mi ero già cimentata con il pane arabo, ma l’avevo cotto in forno (potete leggere la ricetta QUI);

Questa volta ho voluto sperimentare il pane arabo cotto alla piastra (come ho fatto per le schiacciatine di segale — la ricetta —> QUI): questo metodo di cottura è davvero ottimo poichè, oltre ad essere veloce, fa in modo che si formi all’interno del pane una bolla d’aria, una sorta di tasca che lo rende perfetto per essere farcito!

Questa seconda versione, prevede una brevissima lievitazione; se il lievito di sembra eccessivo, dimezzate le dosi, ma naturalmente aumentate i tempi di lievitazione.

Ingredienti per 8 panini:

– 500 gr di farina 00

– 270 ml di acqua

– 25 gr di lievito di birra

– due cucchiaini rasi di sale

– la punta di un cucchiaino di zucchero

Procedimento:

Nell’impastatrice, ho messo la farina (meno un paio di cucchiai), il lievito di birra precedentemente sciolto in 250 ml di acqua tiepida assieme allo zucchero, ho cominciato a mescolare a velocità bassa, utilizzando il gancio a uncino.

Quando l’impasto ha preso consistenza, ho aumentato la velocità e dopo una decina di minuti ho aggiunto il sale precedentemente sciolto in 20 ml di acqua tiepida e ho fatto andare a velocità più sostenuta per altri 4…5 minuti.

Sopra una placca da forno ricoperta di carta-forno leggermente infarinata, ho depositato 8 palline dell’impasto da circa 100-105 gr l’una (ben distanziate l’una dall’altra) e le ho lasciate riposare per dieci minuti.

Trascorso il tempo le ho appiattite con i polpastrelli, come vedete nella foto, e lasciate lievitare per 45 minuti, ricoperte da un canovaccio.

Pane arabo cotto alla piastra

Dopo la lievitazione , le ho trasferite per la cottura, sopra la piastra ben calda, a due alla volta.

Appena iniziano a gonfiarsi vanno girate, cotte dall’altro lato, e girate ancora cinque, sei volte.

nb. Il pane arabo è pronto dopo 7-8 minuti, non deve dorare troppo, ma rimanere morbido.

Nulla vi vieta di cuocere i vostri panini in forno 🙂 , in questo caso portate la temperatura a 200° con all’interno la placca (così diventerà bella calda) poi depositate delicatamente i panini, facendo attenzione a non bruciarvi e cuocete per circa 15 minuti (non devono dorare).

Pane arabo cotto alla piastra

Mangiato caldo è favoloso!!! fatene in gran quantità poichè si può anche congelare!

Altre idee…

(cliccate sulla foto per la ricetta)

Bocconcini di pane alla menta e semi di sesamo
Bocconcini di pane alla menta e semi di sesamo
Barilini con mortadella e ..di più!
I barilini
Schiacciatine al farro
Schiacciatine al farro

torna alla—>[maxbutton id=”2″]

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

22 Risposte a “Pane arabo cotto alla piastra”

  1. Mi hai fatto ricordare i tempi dell’università quando nella casa dello studente i ragazzi palestinesi e libanesi facevano il pane arabo e lo cuocevano in una pentola speciale che avevano loro. Che bontà!

  2. buonissimo!!! adoro il pane arabo ma non l ho ancora mai fatto in casa 😀
    Da provare sicuramente. Il tuo è davvero ben fatto!! Brava 😀

  3. semplicemente fantastico io non conoscevo questa cottura alla piastra in padella si ma alla piastra mi è nuova quindi credo che la proverò sicuramente grazie per la ricetta cara Paola,un bacione ^_^

    1. Ciao Gabriella, io pensavo che a casa non venisse bene sulla piastra! è stata una scoperta!
      grazie per esserti fermata nella mia cucina! 😉 a presto!

  4. fantastico Paola, è tantissimo che non lo preparo e mi hai dato un’idea per i prossimi giorni! ricette semplici e veloci: le adoro!! un abbraccio tesoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.