Pandolci delle feste con gocce di cioccolato

Pandolci delle feste con gocce di cioccolato: dei simil panettoncini morbidissimi, semplicissimi da fare, delicati nel gusto che allieteranno la colazione delle feste ma non solo.
Nell’articolo, vi spiegherò come ottenerli, sia con la macchina del pane (che qualche volta, d’inverno, ci viene in aiuto come “cella di lievitazione”) sia nella maniera classica, ovvero a mano o con l’impastatrice.

Vi consiglio di farne in gran quantità: si mantengono bene 3 giorni all’interno di un contenitore ermetico e se volete, potete congelarli all’interno di appositi sacchetti e scongelarli la sera prima passandoli nel frigorifero, quando desiderate averli pronti la mattina seguente.

Io li amo riscaldati la mattina nel fornetto, riacquistano la morbidezza iniziale e sembrano appena sfornati, aggiungo un poco di miele…. Sì, lo so, sono golosa!

Se volete sostituire il lievito di birra secco con del lievito di birra fresco, ovvero in cubetti, vi basterà usarne di più.

In genere, nei supermercati si trovano delle bustine di lievito liofilizzato da 7 g che corrispondono ad un panetto di quello fresco da 25 g. Dunque moltiplicate per 3,5 – 4.  

Pandolci delle feste con gocce di cioccolato
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioniuna ventina di pandolci
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto….
  • 450 gFarina 00
  • 120 mlLatte parzialmente scremato
  • 90 gBurro
  • 3Uova
  • 75 gZucchero
  • 100 gGocce di cioccolato
  • 7 gLievito di birra secco (oppure 20 di quello fresco)
  • 1 pizzicoSale

In più…

  • 30 gBurro
  • 30 gMeringhe (oppure zucchero di canna)
  • 30 gAmaretti (facoltativi)

Preparazione

Procedimento con la macchina del pane
  1. Basta seguire il solito schema…

    preparare tutti gli ingredienti pesati prima di iniziare inserire nel cestello gli elementi liquidi sul fondo, in questo caso, latte a temperatura ambiente, uova leggermente sbattute, burro liquefatto non caldo;

    coprire i liquidi spolverizzando lentamente con la farina fino a versarla completamente;

    da un lato del cestello create un incavo dove deporre il sale, dall’altro lo zucchero, al centro della farina deporvi il lievito di birra (se in panetto, sbriciolatelo);

    impostare il programma (in questo caso “IMPASTO”) premere avvio e attendere il bip-bip che avvisa il termine.

    Quando toglierete l’impasto dalla macchina sarà già bello gonfio e lievitato.

Procedimento SENZA la macchina del pane

  1. Sciogliere il burro nel latte tiepido e poi lasciare raffreddare a temperatura ambiente; unire e sciogliere il lievito sbriciolato e lasciar riposare dieci minuti.

    In una terrina con la frusta a mano, o nella planetaria con gancio K, miscelare zucchero assieme alle uova e al sale, aggiungere il latte dove avevate precedentemente fatto sciogliere il lievito, infine la farina, in due tre volte.

    Amalgamare bene in tutto fino a formare una palla liscia ed omogenea che farete lievitare per un paio di ore o fino al raddoppio, coprendo con un canovaccio il recipiente.

Ora procedere in entrambi casi in questa maniera ….

  1. Riprendere l’impasto lievitato, stenderlo con i polpastrelli delicatamente, sopra un piano di lavoro leggermente infarinato, cospargerci sopra le gocce di cioccolato, arrotolare dandogli la forma di un salame, tagliare a fettine da circa 50 g l’una e arrotolarle formando delle palline (dandogli una leggera pirlatura se avete voglia)

  2. Depositare le palline negli stampini e attendere il raddoppio (circa due ore, dipenderà dalla temperatura dell’ambiente), spennellare delicatamente con il burro sciolto, distribuirvi sopra meringhe e amaretti sbriciolati (oppure semplicemente zucchero di canna) poi cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti (la superficie comincerà a dorare sul finire della cottura, appoggiatevi delicatamente sopra un foglio di carta alluminio nel caso dovesse diventare troppo scura).

  3. Pandolci delle feste con gocce di cioccolato

    Prima di togliere i pandolci delle feste con gocce di cioccolato dagli stampini attendete qualche minuto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Tortine alle nocciole e amaretti Successivo Pesto alle noci ed erbe aromatiche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.