Pandolce delle feste allo yogurt e zenzero

Pandolce delle feste allo yogurt e zenzero: un delizioso pandolce, leggero e dal gusto delicato, cotto in uno stampo da panettone, che vi accompagnerà durante le colazioni delle feste ma non solo.

Il gusto dello zenzero fa tanto clima natalizio, non so perchè ma solo a nominarlo, visualizzo i simpatici biscotti a forma di omino allo zenzero.

Perfetto tutto l’anno, assieme ad un velo di miele o della vostra confettura preferita, è quel che ci vuole per iniziare nel migliore dei modi la giornata.

Mentre preparate il caffè, vi consiglio di scaldarlo leggermente nel fornetto: oltre a sembrare appena sfornato, verranno esaltati i sapori del limone e dello zenzero.

Soprattutto d’inverno, quando le temperature di abbassano e c’è bisogno di più tempo per far lievitare gli impasti.

A volte la macchina del pane la utilizzo non per cuocervi il pane, ma al posto dell’impastatrice (o delle mani) e successivamente, come una sorta di cella di lievitazione.

Uno stampo simile al mio lo potete acquistare su Amazon –> QUI.

Se volete sostituire il lievito di birra secco con del lievito di birra fresco, ovvero in cubetti, vi basterà usarne di più.

In genere, nei supermercati si trovano delle bustine di lievito liofilizzato da 7 g che corrispondono ad un panetto di quello fresco da 25 g.

Dunque dividete moltiplicate per 3,5 – 4.

 

pandolce delle feste
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:circa 40 minuti
  • Porzioni:2 panbrioche da circa 400 g – 16 fette
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00 (io metà 00 e metà tipo 1)
  • 175 ml Yogurt al limone (o naturale)
  • 115 ml Latte
  • 50 g Zucchero
  • 40 g Burro
  • 1 Uovo
  • un pezzetto di zenzero
  • q.b. buccia di limone
  • 1 e mezzo cucchiaino Lievito di birra secco

Preparazione

  1. Pandolce delle feste allo yogurt e zenzero

    Procedimento con la macchina del pane:

    Basta seguire questo schema…

    1. preparare tutti gli ingredienti pesati prima di iniziare
    2. inserire nel cestello gli elementi liquidi sul fondo, in questo caso, latte a temperatura ambiente, uovo leggermente sbattute, yogurt, burro liquefatto non caldo
    3. coprire i liquidi spolverizzando lentamente con le farine fino a versarle completamente
    4. da un lato del cestello deporre il sale
    5. da uno la buccia di limone e lo zenzero grattugiati
    6. dall’altro lo zucchero
    7. al centro della farina formare un leggero incavo senza arrivare al liquido e deporvi il lievito di birra (se in panetto, sbriciolatelo)
    8. impostare il programma (in questo caso “IMPASTO”)
    9. premere avvio e attendere il bip-bip che avvisa il termine

    Quando toglierete l’impasto dalla macchina sarà già bello gonfio e lievitato.

  2. Pandolce delle feste allo yogurt e zenzero

    Procedimento SENZA la macchina del pane…

    Sciogliere il burro nel latte tiepido e poi lasciare raffreddare a temperatura ambiente; unire e sciogliere il lievito sbriciolato e lasciar riposare dieci minuti.

    In una terrina con la frusta a mano, o nella planetaria con gancio K, miscelare zucchero assieme le uova e il sale, aggiungere zenzero grattugiato, yogurt ed il latte dove avrete precedentemente fatto sciogliere il lievito e la farina in due tre volte.

    Amalgamare bene in tutto fino a formare una palla liscia ed omogenea che farete lievitare per un paio di ore o fino al raddoppio, coprendo con un canovaccio il recipiente.

  3. Ora procedere in entrambi casi in questa maniera …. (io ho usato due stampi da 500 g per panettoni, voi potete usarne uno da un kg)

    Non ci rimane che riprendere l’impasto lievitato, fare qualche piega a libro, poi una palla (una leggera pirlatura se sapete farla altrimenti QUI c’è un video che spiega come procedere).

  4. Depositare la palla nello/negli stampi e attendere il raddoppio, poi cuocere in forno già caldo a 180° per circa 35-40 minuti (la superficie comincerà a dorare sul finire della cottura, appoggiatevi delicatamente sopra un foglio di carta alluminio nel caso dovesse diventare troppo scura).

  5. Pandolce delle feste allo yogurt e zenzero

    Prima di toglierlo dallo stampo e tagliarlo, attendere il raffreddamento.

Note

Dell’acqua spruzzata all’interno del forno prima di infornare, aiuta la lievitazione.

Il pandolce delle feste si conserva perfettamente per qualche giorno all’interno di un contenitore ermetico (anche un porta-torte di quelli alti per torte farcite) o un sacchetto per alimenti ben chiuso.

This post has already been read 1014 times!

Precedente Panini alla liquirizia - ideali da farcire per buffet Successivo Budino al cioccolato con granella di mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.