Crea sito

Panchiocciole

Panchiocciole

Mi capita spesso, davanti ad un panificio, di fermarmi ad ammirare la vetrina anche se non devo comprare niente, sono attratta da tutte quelle pagnottine di tante forme diverse e mi lascio trasportare dalle fragranze che escono dalla porta d’ entrata, all’ uscita di ogni cliente!

A casa mi ritrovo a sperimentare nuove forme, perchè mi piace accontentare non solo il palato, ma anche la vista!

Ricordate: si mangia prima con gli occhi che con la bocca!

Ingredienti per 12 chiocciole:

– 250 gr farina manitoba
– 100 gr farina ai cereali
– 200 gr acqua circa
– 7 gr lievito liofilizzato

– mezzo cucchiaino miele o zucchero
– mezzo cucchiaino di sale
– 15 gr olio extravergine di oliva

Procedimento:

Ho fatto rinvenire il lievito liofilizzato in poca acqua tiepida e mezzo cucchiaino di zucchero e ho lasciato riposare, nel frattempo ho preparato tutti gli altri ingredienti.

Nell ‘impastatrice ( velocità 1 ) ho versato in quest’ ordine: farine, la quantità di acqua tiepida rimasta, olio e lievito precedentemente sciolto. Dopo aver mescolato per circa 4-5 minuti ho aggiunto il sale.

Ho fatto lievitare per 3 ore, passando il composto in una ciotola coperta con pellicola e un canovaccio.

Trascorso il tempo ho formato le chioccioline, tagliando delle strisce di circa 20-25 cm e arrotolandole da una parte e dall’ altra in modo da formare dei ricciolini.

Ho fatto riposare per un’ altra mezz’oretta e ho infornato a 200° ( forno ventilato ) per 25 minuti.

ps. nella parte bassa del forno ho messo una terracotta con dell’ acqua per formare umidità.

Provatele anche aggiungendo nell’ impasto, capperi tritati e pomodori secchi a pezzettini, un’ ottima variante!

Spero vi piacciano!

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava a quelle dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.