Crea sito

Melanzane proprietà benefici ed usi in cucina

Melanzane proprietà benefici ed usi in cucina: appartengono alla famiglia delle solinacee, alla quale fanno parte anche peperoni e patate.

Di questi ortaggi ne esistono di svariate qualità, di grandi dimensioni o piccolissime, come le perline, tondeggianti o allungate, e con la buccia di colore viola, bianca, oppure striata.
Quelle dalla forma allungata, come la Lunga di Napoli o la Violetta Napoletana, hanno un sapore più pungente, mentre quelle ovali o tonde come la Violetta di Firenze e la Black Beauty sono più delicate.

Le Perline assomigliano a delle lunghe dita, hanno una buccia sottile ed una polpa dolce.
Assorbono pochi grassi in cottura poiché la loro polpa è compatta e poco acquosa.
Attualmente se ne trovano anche di rosse con delle striature verdi, simili a dei pomodori, come la Rossa di Rotonda Dop (Basilicata).
Il loro sapore è leggermente piccante con un retrogusto amarognolo.

melanzane proprietà benefici

    Come sceglierle e conservarle

    1. melanzana proprietà

      Al momento dell’acquisto assicuratevi che la buccia sia di un bel colore uniforme, che siano sode, senza ammaccature o tagli, che il picciolo si ancora integro e ben attaccato.

    2. In questo modo riuscirete a conservarle per anche per una settimana, in frigorifero, riponendole nel cassetto delle verdure, all’interno di sacchetti di plastica adatti a alimenti.

    3. Abbiate l’accortezza di non sigillarli in modo che le melanzane possano respirare.

    4. Non conservatele tagliate, ma sempre intere, rischierebbero di ammuffire nell’arco di una giornata.

    Consigli per mitigare il retrogusto amarognolo…

    1. Non tutti gradiscono il gusto leggermente amaro di questo ortaggio, per ovviare si ricorre al classico trucchetto delle nonne.

    2. melanzana proprietà

      Si tagliano a fette o a dadini, si cospargono di sale e si lasciano riposare in modo che spurghino, sopra un colapasta, per almeno un’ora, meglio se appoggiandovi sopra una peso (un piatto rovesciato, per esempio).

    3. Successivamente si sciaquano sotto l’acqua corrente e si asciugano tamponandole con dei fogli di carta assorbente.

    Perché non vanno consumate crude…

    1. Contengono una sostanza tossica, la solanina, in notevole quantità, dunque possono essere consumate esclusivamente cotte.

    2. Durante la cottura, questa sostanza viene inattivata.

    Qualità nutrizionali…

    1. melanzana proprietà

      Sono poco caloriche (solamente 16 calorie ogni 100 g di prodotto).

    2. Sono consigliate anche nelle diete a ridotto apporto calorico, di contro, assorbono molto i condimenti, dunque è consigliabile cuocerle alla griglia, al forno o in padella con un filo di olio.

    3. Sono ricche di acqua e di fibre, dunque sono utili per stimolare l’intestino ed i reni.

    4. Sono molto ricche di minerali, in particolare potassio, fosforo e magnesio; ci vengono dunque in aiuto durante la stagione calda, quando con la sudorazione si perdono minerali.

    5. Aiutano a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue e come tutti i vegetali di colore viola sono ricche di antiossidanti.

    Consigli per una frittura asciutta…

    1. Seguire il procedimento per togliere l’amarognolo sopra descritto, e dopo aver tamponato le fettine di melanzana, passarle nella farina e friggerle in abbondante olio bollente.

    2. In questo modo si formerà una crosticina protettiva che non farà passare l’olio nella polpa.

    Raccolta di ricette con le melanzane…

    1. Durante l’estate, l’orto è una preziosa risorsa! Risulta prezioso sia per il portafoglio che per la salute.

      Fortunato chi lo possiede, anche se di piccole dimensioni in modo da avere verdura fresca ogni giorno sulle nostre tavole!

    2. Raccolta ricette con le melanzane

      Ecco una piccola raccolta di ricette che vi tornerà utile in diverse occasioni.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!
    Paola

    Pubblicato da Paola

    La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.