Gubana dolce tipico friulano

Gubana dolce tipico friulano, in particolare della zona di Udine, ma che nel corso dei secoli è diventata una specialità apprezzata in tutta la regione e non solo.

Io che sono veneta, la conosco molto bene, quando posso la preparo in casa perchè la preferisco mille volte a quelle confezionate nelle scatole di cartone, che si trovano nei negozi di alimentari.

Si tratta di un delizioso dolce a base di pasta lievitata, ripieno di frutta secca che si prepara durante le grandi feste, Natale, Pasqua e matrimoni.

Questa che ho fatto di recente era particolarmente soffice, e si è conservata morbidissima per 3-4 giorni, all’interno di un contenitore ermetico.

gubana dolce tipico
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:1 ora
  • Cottura:50 minuti
  • Porzioni:10 – 12 fette
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 600 g Farina 00
  • 125 g Zucchero
  • 100 g Burro
  • 3 Uova
  • 150 -200 ml Latte
  • 15 – 20 g Lievito di birra fresco (o una quantità minore se avete più tempo per la lievitazione)
  • Scorza di limone grattugiata
  • Un pizzico di sale

per la farcia…

  • 100 g Uva passa
  • 100 g Gherigli di noci
  • 50 g nocciole sgusciate
  • 30 g Mandorle sgusciate
  • 3 Fichi secchi
  • 3 Prugne secche denocciolate
  • 60 g Arancia e cedro canditi
  • 30 – 40 g Pinoli
  • 4 – 5 Amaretti
  • 50 g Cioccolato fondente
  • 1 Uovo
  • un bicchierino di Grappa (per ammollare l’uvetta)

in più…

  • un Tuorlo
  • un cucchiaio di zucchero

Preparazione

  1. Ho scaldato leggermente il latte e vi ho sciolto il lievito e un cucchiaino di zucchero; aggiunto 100 g della farina e formato un panetto che ho lasciato riposare per un paio di ore (o fino al raddoppio), all’interno di un recipiente coperto da un canovaccio.

  2. Trascorso il tempo, ho aggiunto la farina (tenendone qualche cucchiaiata da parte, che servirà poi per la spianatoia), lo zucchero, le uova leggermente sbattute, il burro a pezzetti a temperatura ambiente, la scorza di limone grattugiata ed il pizzico di sale.

  3. Ho impastato, aggiungendo di tanto in tanto il latte rimanente, fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo.

  4. Ho formato una palla che ho messo a lievitare fino al raddoppio (a me sono occorse due ore circa).

  5. Nel frattempo, mi sono occupata della farcia: tritato noci, nocciole, mandorle, fichi, canditi, prugne, uva sultanina precedentemente ammollata nella grappa e poi leggermente strizzata, pinoli, amaretti, cioccolato grattugiato grossolanamente.

  6. Ho infine unito il tuorlo e l’albume montato a neve.

  7. Trascorso il tempo della lievitazione, ho steso la pasta sul piano leggermente infarinato, formando un rettangolo più lungo possibile ma comunque non troppo sottile.

  8. Vi ho distribuito sopra la farcia a cucchiate e avvolto su se stessa la pasta, partendo dal lato più lungo e poi con il rotolo formato una spirale.

  9. L’ho trasferita sopra la placca da forno ricoperta di carta-forno; spennellato la superficie della gubana con il tuorlo leggermente sbattuto, concluso con una spolverata di zucchero.

  10. gubana dolce tipico

    Ho cotto in forno già caldo a 190° per circa 20 minuti, poi proseguito la cottura a 180° per altri 30 minuti.

Note

Se la superficie, durante gli ultimi minuti, tendesse a dorare troppo, appoggiatevi sopra un foglio di carta alluminio per proteggerla e terminate la cottura.

This post has already been read 475 times!

Precedente Stelle alle mandorle con cristalli di zucchero Successivo Foglie di agrifoglio di frolla al burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.