Gnocchi al ragu di carne e peperoni con ricotta salata

Gnocchi al ragu di carne e peperoni con ricotta salata: gli gnocchi di patate ma non solo, anche quelli di ricotta, di zucca o di semolino, si prestano ad essere conditi nelle più svariate e appetitose maniere.

Questa volta ho pensato di rendere ancora più sfizioso il ragu di carne, aggiungendo in cottura, un  bel peperone rosso e qualche pizzico di peperoncino, e completando il piatto con un’abbondante pioggia di gustosa ricotta salata!

gnocchi al ragu di carne e peperoni
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:1 e 1/2 h per il ragu e qualche minuto per gli gnocchi minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per gli gnocchi di patate…

  • 800 g Patate (pesate crude, meglio se a buccia gialla o rossa, no novelle)
  • 200 g Farina (più quella che servirà per la spianatoia)
  • 1 Uova
  • poco Sale

Per il ragu di carne con peperoni…

  • 200 g Carne macinata di vitello
  • 200 g carne macinata di maiale
  • una costa Sedano
  • mezza Cipolle
  • una Carote
  • uno spicchio Aglio
  • q.b. Maggiorana, timo, salvia.. (a piacere)
  • mezzo bicchiere Vino bianco
  • 5 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 250 g Passata di pomodoro
  • 1 Peperoni
  • q.b. Sale e peperoncino (a piacere)

in più…

  • 100 g Ricotta salata

Preparazione

  1. Gnocchi al ragu di carne e peperoni

    Per il procedimento su come ottenere gli gnocchi di patate, leggi –> QUI per la versione al semolino —> QUI per quelli di patate e zucca –> QUI

    Per il procedimento su come fare il ragù di carne esattamente come lo faceva nonna, e che tutt’ora la mamma ed io cuciniamo alla stessa maniera per rendere speciali qualsiasi formato di pasta, leggi questo articolo —-> RAGU DI CARNE.

    Per ottenere il ragu con il quale ho condito gli gnocchi che vedete nella foto del piatto, basterà seguire il passo passo dell’articolo sopra citato ed aggiungere il peperone precedentemente lavato e mondato tagliato a pezzetti, a metà cottura, ed il peperoncino al posto del pepe (a seconda del vostro gusto personale).

    Ho cotto gli gnocchi, una porzione per volta, in abbondante acqua salata, non appena venivano a galla, li toglievo con una schiumarola e li depositavo in una pirofila, condendoli con il ragu.

    nb. un trucchetto per non far appiccicare gli gnocchi mentre si cuociono è, come per i fogli di pasta da lasagna, aggiungere un cucchiaio di olio all’acqua di cottura.

    Non mi è rimasto che aggiungere un pò di condimento, una bella grattugiata di ricotta salata e servire gli gnocchi al ragu bollenti!

This post has already been read 722 times!

Senza categoria
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Muffins con albumi all'arancia cotti in pentola Successivo Plumcake goloso con nocciole ed amarene

6 commenti su “Gnocchi al ragu di carne e peperoni con ricotta salata

  1. Buonissimi Paoletta, una terrina così potrei divorarla in men che non si dica! Davanti gli gnocchi poi fatti di patate ed in casa, come si può rifiutare un invito??? Arrivooooo!

  2. Zeudi il said:

    Ma sai che mi sembra proprio una buona idea per cambiare un po’ mettere il peperone nel ragù? Insieme agli gnocchi fatti in casa, poi, deve essere squisito. Ciao!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.