Crea sito

Girelle di frittata ai quattro sapori

Girelle di frittata ai quattro sapori

Girelle di frittata ai quattro sapori: accendiamo i sapori ed i colori e portiamo a tavola questo delizioso e allegro antipasto ricco di gusto e di sfaccettature.

girelle di frittata

Piselli freschi, dolcissimi che si sciolgono in bocca, appena raccolti nell’orto del mio babbo, peperoni in agrodolce con quel tocco di acidulo che non guasta mai, provola e prosciutto cotto, il tutto avvolto da un delicato guscio di frittata al prezzemolo: è arrivata in tavola l’allegria!

Si tratta di un antipasto che si può benissimo trasformare in un piatto unico durante la stagione calda.

Ingredienti per 4 persone:

per la frittata…

  • 4 uova
  • due cucchiai di prezzemolo tritato
  • un cucchiaio di olio
  • un cucchiaino di amido di riso
  • due pizzichi di sale

per il ripieno…

  • 150 gr di piselli sgusciati
  • 100 gr di provola dolce
  • 70 gr di peperoni in agrodolce Zuccato
  • 100 gr di prosciutto cotto (una fetta unica)
  • un cipollotto
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaino di prezzemolo tritato
  • due cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • sale e pepe qb

in più…

  • pomodori e ciliegino ed insalata a piacere qb

Procedimento:

Per prima cosa, ho fatto imbiondire in un paio di cucchiai di olio, in una padella anti-aderente, il cipollotto mondato e sminuzzato, aggiunto prosciutto cotto tagliato a dadini, piselli, vino bianco, poco sale e portato a cottura.

Una volta cotti i piselli, ho spento il fuoco, aggiunto il prezzemolo tritato, una macinata di pepe, mescolato e lasciato insaporire.

In una terrina, ho sbattuto le uova con poco sale, l’amido di riso, aggiunto il prezzemolo e ottenuto, con il composto, una frittata, cuocendolo al forno, sopra un testo di pietra lavica rotondo del diametro di 28 cm, già bollente e leggermente unto di olio.

nb. in alternativa, cuocere normalmente la frittata in una padella da entrambi il lati, facendo attenzione a non romperla.

L’ho lasciata cuocere in forno per 3 minuti circa e poi sfornata e lasciata raffreddare.

nb. l’aggiunta di amido di riso, rende la frittata più elastica e maneggevole quando poi si andrà a rotolarla su se stessa, in alternativa, potete sostituirlo con amido di mais o di frumento.

Non mi è rimasto che comporre il rotolo di frittata, distribuendo sopra i piselli, la provola tagliata a fettine sottili e i peperoni sgocciolati.

girelle di frittata

Ho arrotolato, stringendo bene, facendo attenzione a non far uscire il ripieno, avvolto con della carta alluminio e messo a riposare in frigorifero fino al momento di servire a tavola, tagliandolo a fettine spesse due dita.

Ho accompagnato le girelle di frittata ai quattro sapori ad insalata e pomodorini.

girelle di frittata

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

2 Risposte a “Girelle di frittata ai quattro sapori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.