Girelle con pomodori secchi alla paprica

Girelle con pomodori secchi alla paprica: delle golosità perfette ad un buffet, per l’antipasto o l’aperitivo, come accompagnamento a formaggi, sott’oli e salumi!
Per questa preparazione ho preso ispirazione da panini al sesamo e parmigiano, proveniente dal libro “Panificando” di Giorilli-Lipetskaia, che avevo già utilizzato per le treccine al parmigiano.
Ho rispettato attentamente tempi e dosi per l’impasto e poi ho creato delle girelle con una farcitura ai pomodori secchi.
Il libro sopra citato l’ho reperito su Amazon.
Vi consiglio di farne in gran quantità, perché quelle che avanzano le potrete congelare e scongelare al bisogno quando avete avete ospiti a cena e dovrete improvvisare un antipasto semplice e soprattutto veloce.
Accompagnatele ad un buon prosecco, inizierete la cena nel migliore dei modi, e chi ben inizia è a metà dell’opera! 😉
Se non amate la paprica, la potete omettere, oppure sostituire con una delle vostre spezie preferite.
Io ho utilizzato quella dolce, che non è particolarmente piccante.
Come pomodori secchi ho scoperto solo di recente quelli conditi, in particolare quelli gustosissimi dell’azienda Novella, situata nella mia provincia, ovvero Rovigo, fondata nel 1970 per volontà di Sergio Stellin, attuale Amministratore, presente da ormai 50 anni sul mercato italiano.
Sono ottimi! piacciono a tutti, perfetti da abbinare a crostini, stuzzichini vari ma non solo. Che ne dite come condimento di insalate tiepide, per farcire tramezzini e piadine, o all’interno di torte salate?
Ma ora, la ricetta ed il passo-passo per ottenere delle favolose girelle con pomodori secchi alla paprica…

Girelle con pomodori secchi alla paprica
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 – 14 girelle
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la biga…
  • 200 gFarina 00 (io w 320 – forte)
  • 90 mlAcqua
  • 2 gLievito di birra fresco
  • Biga precedentemente preparata
  • 200 gFarina 00 (io w 260 – media forza)
  • 120 mlAcqua
  • 2 cucchiaiGrana Padano DOP grattugiato
  • 7 gLievito di birra fresco
  • 20 mlOlio di oliva
  • 1 cucchiaioPaprica dolce
  • 1 cucchiainoSale

In più…

Strumenti

  • Tritatutto
  • Teglia
  • Impastatrice
  • Mattarello
  • Ciotola

Preparazione

  1. Ho cominciato la sera prima, preparando la biga (in questo articolo qualche dettaglio per conoscerla meglio), impastando acqua, farina e lievito sbriciolato in una ciotola, e lasciandolo riposare ricoprendo semplicemente il contenitore con un piattino.

  2. nb. il riposo è tendenzialmente di 20-22h a temperatura ambiente d’inverno, in frigorifero d’estate, per questo la farina deve essere forte, 320 w, cercatela tra gli scaffali al supermercato.

  3. Il giorno seguente, ho ripreso la biga e mescolata con l’impastatrice (va benissimo anche a mano), assieme alla farina, l’acqua ed il lievito.

    A metà impasto, ho aggiunto olio, il cucchiaio di paprica, il formaggio grattugiato, sale, realizzato una palla che ho fatto riposare per circa trenta minuti.

  4. Trascorso il tempo, ho steso l’impasto inizialmente con i polpastrelli leggermente infarinati, poi con l’aiuto del mattarello.

    nb. si dovrà formare un rettangolo (va bene anche se non è perfetto) 20 x 30 cm, di circa 5-6 mm di altezza.

  5. Girelle con pomodori secchi Novella

    Ho sgocciolato bene i pomodori secchi e poi tritati nel trita-tutto assieme alla paprica.

    Ho steso sopra il rettangolo, lasciando liberi i bordi, la farcia, arrotolato su se stessa in modo da formare un cilindro.

  6. L’ho tagliato a fette dello spessore di 3-4 cm che ho poi disposto sopra una teglia da forno ricoperta di carta-forno (io ho usato degli stampi rotondi bucherellati di silicone da panini).

    nb. ricordatevi di disporre le girelle ben distanziate una dall’altra.

  7. Girelle con pomodori secchi alla paprica

    Ho fatto lievitare per un’oretta in un luogo tiepido (va bene anche dentro il forno spento), spolverate con dell’origano e poi cotto in forno a 200° per circa 20 minuti.

  8. Girelle con pomodori secchi alla paprica

    Le girelle con pomodori secchi alla paprica si conservano per due tre giorni chiuse in un contenitore ermetico, una volta raffreddate.

  9. nb. Quando le consumate consiglio di riscaldarle nel fornetto, così sembreranno appena sfornate.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Antipasti & stuzzicherie
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Plumcake bicolore con confettura di ciliegie Successivo Sedanini con salsa al gorgonzola, pomodorini e noci

2 commenti su “Girelle con pomodori secchi alla paprica

  1. Adoro questo genere di preparazioni e i pomodori secchi sono tra i miei ingredienti preferiti: le tue girelle sono favolose, come tutto quello che proponi.
    Anche i pomodori che hai utilizzato sembrano davvero il top!! Sei insuperabile Paola, Grazie per la condivisione, un abbraccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.