Focaccia con wurstel e rosmarino

Focaccia con wurstel e rosmarino: qualche tempo fa, io ed Arkifood abbiamo frequentato un breve e divertente corso inerente alla panificazione organizzato da Gianluca ed Alice di Officina Energetica Cibo Arte Alchimia! Sempre interessante partecipare a queste lezioni, dove, mentre impari un trucco o apprendi una tecnica che pensavi non aver segreti per te, ecco che dietro l’angolo compare qualcosa di nuovo.
Il mondo della panificazione continua a meravigliarmi e Arkifood mi segue a ruota, vedeste come mette le mani in pasta, diventa un tutt’uno con l’impasto! Scherzo omai non più! 😀

Questa che vi vado a scrivere è la ricetta del primo impasto che abbiamo imparato a fare, frequentando appunto quel corso che metteva in luce, fra le altre cose, l’aspetto nutrizionale ed energetico dei grani antichi, l’importanza della scelta delle farine biologiche e l’immenso valore del germe di grano.

In questa ricetta —- >QUI ne ho parlato più approfonditamente e vi invito ad andare a curiosare, se ne avete voglia, si tratta di un intreccio di pane al farro gustosissimo.

focaccia con wurstel
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    25- 30 minuti
  • Porzioni:
    2 focacce diametro 22-24 cm
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 g Farina Petra 1 Molino Quaglia
  • 190 ml Acqua
  • 6 g Lievito madre secco
  • 9 ml Olio extravergine d’oliva
  • 9 g Sale

in più…

  • 200 g Wurstel
  • 2 cucchiaini rosmarino secco o fresco sminuzzato
  • q.b. Semola rimacinata di grano duro qb per infarinare
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. (solo per mancanza di tempo, al corso abbiamo utilizzato il lievito madre secco, potete tranquillamente usare, in alternativa,  la vostra pasta madre, oppure 10-12 gr di lievito di birra in panetto)

    AUTOLISI

    In una terrina capiente, ho impastato a mano, farine e acqua per qualche minuto, e lasciato riposare una mezz’oretta, coprendo con un canovaccio, a temperatura ambiente.

    nb. Questo è la tecnica dell’autolisi, è il momento in cui inizia a crearsi la maglia glutinica, in parole povere, l’acqua va a “rompere” la parte di crusca.

    Trascorso il tempo, ho aggiunto il lievito madre essiccato, il sale e impastato per bene.

    nb. la quantità di lievito madre essiccato varia a seconda del tempo che andrete a mettere in lievitazione l’impasto (in genere 2 – 2,5% sul peso della farina); nel mio caso 6 gr avendo a disposizione poco tempo per la lievitazione.

    LIEVITAZIONE e STESURA dell’impasto

    Ho fatto qualche piega a libro, e messo a lievitare l’impasto in una ciotola coperta da un canovaccio, per circa 2 ore, a temperatura ambiente, dopo di chè, ho diviso in due palline che ho steso con i polpastrelli sopra un piano leggermente infarinato.

    FARCITURA

    Ho distribuito i wurstel tagliati a rondelle, abbondante rosmarino spezzettato e un filo d’olio

    COTTURA

    15 minuti a 210° creando umidità con uno spruzzino d’acqua

    + circa 15 minuti a 190°

    nb. durante gli ultimi minuti di cottura, controllate la cottura e, nel caso le due focacce tendessero a dorare troppo, copritele con un foglio di carta alluminio, e tenete socchiusa la porta del forno, per far uscire l’umidità, utilizzando un cucchiaio di legno.

    La focaccia con wurstel e rosmarino è pronta per essere sfornata e gustata!

This post has already been read 476 times!

Pane & lievitati
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Raccolta ricette riciclo cioccolato Successivo Tenerina ai due cioccolati

6 thoughts on “Focaccia con wurstel e rosmarino

Lascia un commento