Crea sito

Crostata al cioccolato fondente

Crostata al cioccolato fondente

Crostata al cioccolato fondente: esistono migliaia di ricette di questa deliziosa e friabile delizia, ma questa è quella che più mi soddisfa! Dopo varie prove, ho trovato il giusto equilibrio fra la dolcezza della frolla e l’avvolgenza e l’intensità del cioccolato fondente.

crostata al cioccolato

Un classico della cucina italiana, così semplice e, allo stesso tempo così amata, a cui è difficile dire di no! Mettete per un attimo in stand-by le diete per la prova-costume e lasciatevi tentare ancora una volta… alla dieta ci si penserà domani! 😛

Per questa crostata al cioccolato fondente, ho utilizzato le farine Molino Orsili. L’azienda, che da tre generazioni lavora nel settore molitorio, ha di recente introdotto il comodissimo shop on-line, dove potrete comodamente acquistare da casa le farine che più fanno al caso vostro. (Per maggiori informazioni Sito Web: www.orsilimolino.it Pagina Facebook: https://www.facebook.com/MolinoFlliOrsili/ ).

crostata al cioccolato fondente

 

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 250 gr di farina 1 Molino Orsili
  • 250 gr di farina 0 Molino Orsili
  • 250 gr di burro
  • 125 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo e 3 tuorli
  • scorza di mezzo limone non trattato
  • un pizzico di sale

in più…

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 150 ml di panna fresca liquida
  • 50 gr di zucchero semolato
  • zucchero a velo qb

Procedimento:

In una capiente terrina ho mescolato velocemente con i polpastrelli farina, burro appena tolto dal frigorifero tagliato a tocchetti, zucchero a velo, uova, scorza grattugiata del limone e il sale.

Formato una palla e messa a riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

(annuncio pubblicitario Amazon)

Nel frattempo, mi sono occupata della farcitura, sciogliendo a bagno-maria il cioccolato fondente spezzettato, aggiungendo poi la panna precedentemente scaldata assieme allo zucchero, amalgamato per qualche minuto e lasciato raffreddare appoggiando il contenitore sopra un pentolino con dell’acqua fredda e mescolando ogni tanto con un cucchiaio.

Ho tolto la pasta frolla dal frigorifero e stesa fra due fogli di carta forno con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa un cm e poco più.

Ho ritagliato un disco di pasta frolla del diametro della mia tortiera anti-aderente con cerniera apribile (26 cm), foderato il contorno con una striscia di pasta frolla, schiacciando bene per far aderire, riempito con la farcia precedentemente preparata. livellato con un cucchiaio e formato la classica griglia con strisce di frolla.

Potete anche utilizzare il comodissimo tagliapasta —> QUI

crostata al cioccolato

Ho cotto in forno a 180° (già in temperatura) per circa 40-45 minuti.

Consigli…

Lasciate raffreddare completamente la crostata al cioccolato, prima di tagliarla e spolverizzarla di zucchero a velo.

In sostituzione alla farina tipo 1, potete utilizzare farina 0 oppure 00.

Con le dosi di questa ricetta avanzerà un pò di pasta frolla che potrete utilizzare come più piace: biscotti, pasticcini ecc.

Tanti altri consigli su come ottenere, stendere, utilizzare, conservare la pasta frolla li potete trovare —-> QUI

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

6 Risposte a “Crostata al cioccolato fondente”

  1. Caspita panna e cioccolato fondente! un mix esplosivo e golosissimo, come piace a me ^_^ Devo provare perchè oltre alla Nutella non ho mai utilizzato altro tipo di cioccolato per le crostate 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.