Crea sito

Cipolle proprietà benefici ed usi in cucina

Cipolle proprietà benefici ed usi in cucina: sono molto versatili in cucina, anche se qualcuno le considera solamente un aroma, e non un ingrediente.
E’ un alimento che costituisce le basi della cucina, pensiamo a quanti piatti si preparano in Italia, ma anche in tutto il mondo, con la cipolla!

Oltre ad essere la base del soffritto, assieme a carota e sedano, mi vengono in mente: la zuppa di cipolle, onion ring, ovvero i famosi anelli di cipolla fritti in pastella, l’insalata di cipolla cruda con fagioli e/o pomodori, classico piatto estivo, la cipollata, piatto toscano a base di cipolla e carne o salsiccia, le cipolle gratinate con formaggio e pane grattugiato, l’elenco è davvero lunghissimo.
Cucinare senza cipolla è difficilissimo.

In questo breve articolo vi aiuteremo a conoscerla meglio, soprattutto dal punto di vista delle qualità e degli effetti benefici; andremo inoltre a fornirvi qualche indicazione utile su come conservarla, cucinarla, su come tagliarla senza lacrimare e su come limitare gli odiosi effetti sull’alito.

Cipolle proprietà benefici ed usi in cucina


    Le varietà…

    1. Bianca, rossa, dorata.. in Italia, dal nord al sud, ne esistono di diverse qualità, diventate anche molto famose.

      Ne cito qualcuna: la borretana, la rossa di Tropea, la bianca di Chioggia, la vernina di Firenze, la giarretana, la ramata di Montoro

      Le più conosciute probabilmente sono le prime due: la borretana prende il suo nome da Boretto, un comune in provincia di Reggio Emilia, e veniva coltivata fin dal 1400.

      Oggi però gran parte della produzione si è spostata nel parmense.

      Questa tipo di cipolla è caratterizzata dal colore giallo paglierino, le piccole dimensioni ed il bulbo dalla forma appiattita.

    2. La cipolla rossa di Tropea è coltivata in Calabria, principalmente nella zona di Nicotera (Vibo Valentia), Campora San Giovanni (Amantea, Cosenza) e Ricadi tra Briatico e Capo Vaticano.

    Proprietà: leggera e ricca

    1. E’ composta quasi completamente di acqua (90%) ma è ricchissima di sali minerali, vitamine oltre che ferro, calcio, fosforo, potassio e magnesio.

    2. piatto con cipolla

      Cento grammi di cipolla forniscono solamente 30 kcal, un contenuto calorico davvero bassissimo che la rende perfetta nelle diete ipocaloriche per perdere peso ma non solo…

    3. Viene impiegata in regimi alimentari controllati per aiutare ad abbassare il livello di colesterolo; per la precisione mantiene inalterato l’hdl (detto anche colesterolo buono) ma, cosa molto importante, va ad abbassare l’ldl (colesterolo cattivo).

    4. Inoltre, serve a tenere sotto controllo la pressione ed addirittura il diabete.

    5. Favorisce la diuresi, dunque è un ottimo alleato nelle diete drenanti e depurative.

    6. E’ ricca di anti-ossidanti che combattono l’invecchiamento, tanto che possiamo soprannominarla: verdura anti-age.

    L’acquisto giusto…

    1. E’ preferibile acquistare bulbi consistenti al tatto, non mollicci.

    2. Al taglio, il prodotto fresco deve presentare il germoglio centrale ben sviluppato.

    Conservazione…

    1. Le cipolle si mantengono bene per lungo tempo, l’importante è seguire alcuni accorgimenti.

    2. sacchetto juta

      Il più importante di questi è tenerle in un luogo fresco ed asciutto che non sia il frigorifero, meglio se areato, all’interno di un sacchetto di juta adv (come per le patate) oppure appese.

    Come pulirle e tagliarle… evitando le lacrime

    1. Si elimina principalmente solo la buccia esterna, e nel caso, il primo strato se risulta troppo coriaceo.

    2. Per evitare le classiche lacrime durante il taglio, consiglio di bagnare spesso la lama del coltello sotto il getto d’acqua corrente.

    3. In alternativa, sbucciare la cipolla direttamente sotto l’acqua del rubinetto.

    4. Terzo consiglio… immergerla prima di tagliarla in acqua bollente per qualche istante e poi in acqua fredda.

    5. Ultima possibilità… passarle in freezer dieci minuti prima di affettarle.

    6. cipolle coltello

      Si procede al taglio richiesto dalla preparazione, cercando di ottenere dei pezzi di uguale dimensione per avere una cottura uniforme.

    Rimedi per togliere l’odore persistente di cipolla dalle mani…

    1. lavare mani cipolla

      Lavarsi le mani con sapone di marsiglia mescolato a un cucchiaino di caffè, oppure ad un po’ di aceto.

    2. Altro metodo delle nonne: acqua calda e bicarbonato.

    Come affrontare il problema dell’alito cattivo…

    1. Sarete tutti d’accordo che forse la cipolla, non è l’ingrediente ideale per una cena a due, per un tète a tète romantico, meglio ancora per un primo appuntamento!

    2. ti spunta un fiore in bocca

      Lo so, è gustosa, irresistibile, ma non sperate di essere chiamati a svolgere la parte principale del remake della famosa pubblicità anni ’70 Colgate “Ti spunta un fiore in bocca”.

    3. Rischiate, a parte gli scherzi, che il patner non si avvicini più per il resto della serata! … e anche oltre! 😛

    4. Ma perché la cipolla fa piangere e fa… hem puzzare l’alito?

      La colpa è dell’enzima che contiene: l’allinasi.

    5. Lavarsi i denti, usare un buon colluttorio non sono affatto dei rimedi efficaci!

      Neanche le gomme da masticare risolvono il problema, lo coprono solamente rischiando di fare a volte l’opposto, ovvero di metterlo in risalto.

    6. Ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutare: masticare una foglia di menta o di prezzemolo, un chiodo di garofano o un paio di chicchi di caffè.

    7. tazza di latte o the

      Bere un bicchiere di latte oppure una tazza di tè nero poiché i polifenoli in esso contenuto aiutano a prevenire la formazione di batteri e di cattivi odori.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!
    Paola

    Pubblicato da Paola

    La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

    Una risposta a “Cipolle proprietà benefici ed usi in cucina”

    1. La cipolla mi piace tantissimo: a crudo nelle insalate ma anche semplicemente cotta al vapore, condita con olio, sale ed aceto balsamico insieme al tonno.
      Per non parlare delle cipolline in agrodolce o delle frittate……… una vera bontà!
      Insomma se non avessi scritto che mi piace tantissimo, si sarebbe capito!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.