Crea sito

Chiacchere con ricotta allo zenzero

Chiacchere con ricotta allo zenzero: ogni anno amiamo cucinare questo dolce tipico carnevalesco in maniera diversa, cambiamo ogni volta l’impasto e, dopo quelle classiche, quelle bicolori, all’arancia senza burro e senza uova, al marsala con impasto semi-integrale, è la volta di questa golosa variante senza burro aromatizzata allo zenzero.
Abbiamo utilizzato lo zenzero fresco grattugiato (ne basta un pezzettino), se non lo avete in casa, potete sostituirlo con un cucchiaino di zenzero in polvere.
Al posto della ricotta, potete utilizzare il più sostanzioso mascarpone oppure pari peso di formaggio spalmabile allo yogurt (ecco che mi è già balenata un’idea per la prossima volta)!
Se volete dare un’occhiata, questa è una —–> raccolta di dolci di Carnevale che comprende un pò tutti i dolci tipici di questo periodo: dalle frittelle alle castagnole, dai bomboloni alle ciambelle… tutte ricette alla portata di tutti.

Chiacchere con ricotta allo zenzero
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni10 – 12 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto…
  • 450 gFarina (più quella per infarinare il tavolo)
  • 20 gZucchero semolato
  • 2Uova
  • 2 cucchiaiVino bianco secco
  • q.b.Zenzero fresco grattugiato (ne basta poco)
  • 40 gRicotta
  • 1 pizzicoSale
  • Lievito in polvere per dolci (la punta di un cucchiaino)

In più…

  • Olio per friggere (abbondante)
  • q.b.Zucchero a velo

Strumenti

  • Fornello
  • Grattugia
  • Schiumarola
  • Tagliapasta
  • Terrina
  • Spianatoia
  • Carta assorbente
  • Casseruola dai bordi alti
  • Mattarello in silicone

Preparazione

  1. Ho setacciato la farina assieme al lievito in una capiente terrina ed aggiunto il sale.

  2. Unito lo zucchero, le uova al centro leggermente sbatture, due tre grattugiate di zenzero fresco precedentemente spellato, la ricotta ed il vino bianco.

  3. Ho mescolato fino ad ottenere un panetto omogeneo piuttosto consistente, ma ben lavorabile che ho messo poi a riposare una mezz’oretta.

  4. Ho ripreso la pasta, stesa su un piano leggermente infarinato, dapprima con il mattarello, poi tagliata a strisce e assottigliata con la macchina per tirare la pasta, fino ad arrivare ad ottenere una sfoglia sottile.

  5. Con un taglia pasta ho ottenuto dei rettangoli o dei rombi ( a vostro piacimento) ai quali ho fatto un taglio centrale e fatto passare attraverso questo, un lembo di pasta, in modo da ottenere una specie di nodo (quest’ultimo non è necessario).

  6. Chiacchere con ricotta allo zenzero

    Ho scaldato l’olio in una capiente casseruola dai bordi alti e fritto poche per volta le chiacchere con ricotta allo zenzero, girandole un paio di volte finche non saranno dorate.

  7. Chiacchere con ricotta allo zenzero

    Le ho scolate e poste sopra una carta assorbente prima di spolverizzarle con abbondante zucchero a velo.

Le chiacchere con ricotta allo zenzero si conservano per qualche giorno al riparo da fonti di calore, chiuse in un sacchetto di carta per alimenti, oppure all’interno di un contenitore ermetico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.