Crea sito

Bocconcini al kamut con capperi al sale e peperoni agrodolci

Bocconcini al kamut con capperi e peperoni agrodolci

Bocconcini al kamut con capperi al sale e peperoni agrodolci

Profumatissimi, fragranti, appetitosi, questi bocconcini al kamut con capperi al sale e peperoni agrodolci sono l’ideale per un aperitivo semplice ma gustoso, uno spezza-appetito pomeridiano o ancor meglio, come un genuino accompagnamento al pranzo e alla cena.

L’impasto al kamut è adatto ad essere farcito con gli ingredienti che preferite, io ho scelto capperi al sale, peperoni agrodolci che con la loro dolcezza ben contrastano la sapidità dei capperi e basilico fresco dall’aroma inebriante e inconfondibile!


Ingredienti:

– 500 gr di farina di kamut

– 250 gr di acqua

– 15 gr di lievito di birra in panetto

– 100 gr di peperoni agrodolci Zuccato

– due cucchiai di capperi al sale Zuccato

– 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

– la punta di un cucchiaino di zucchero (o di miele)

– due cucchiaini rasi di sale

– basilico fresco qb

Procedimento:

Nella ciotola dell’impastatrice ho messo la farina di kamut e, al centro, ho aggiunto l’acqua tiepida dove avevo fatto sciogliere precedentemente il lievito assieme allo zucchero e ho fatto andare a velocità bassa, per un minuto.

nb. il lievito di birra va sciolto nell‘acqua tiepida (mai troppo calda perchè potrebbe uccidere i lieviti), assieme ad una punta di miele (o zucchero) che facilita la lievitazione.
Mai far venire in contatto il sale con il lievito, aggiungerlo solamente alla fine, quando l’impasto è quasi pronto per essere messo a lievitare.

Ho aggiunto l’olio e il sale aumentando la velocità, mescolando fino ad ottenere un composto morbido che si staccava perfettamente dalle pareti (circa 15 minuti).

Ho messo a lievitare in un luogo tiepido, coprendo il contenitore con un canovaccio, per circa due ore (o fino a quando raddoppia di volume).

Ho ripreso il panetto, aggiunto i peperoni agrodolci tagliati a pezzetti e i capperi al sale precedentemente passati sotto l’acqua corrente e strizzati, qualche fogliolina di basilico fresco tritato finemente (va bene anche quello secco in alternativa), formato delle palline di circa 30-35 gr, che ho poi messo a lievitare all’interno di pirottini quadrati di silicone per circa 40 minuti.

nb. in alternativa ai pirottini, potete benissimo formare le palline (o treccine! perchè no?!) e depositarle sopra una placca da forno rivestita di carta anti-aderente.

Ho cotto i bocconcini al kamut a 190° (forno già caldo possibilmente con una ciotolina di terracotta con dell’acqua, sul fondo) per circa 15 minuti.

nb. molto importante è creare umidità all‘interno del forno che aumenterà la lievitazione.

bocconcini al kamut

Appena riuscite (attenzione a non bruciarvi) togliete i bocconcini al kamut dai pirottini, altrimenti potrebbe formarsi dell’umidità all’interno.

bocconcini al kamut

I bocconcini al kamut si possono fare in gran quantità e congelare; all’occorrenza basta toglierli la sera prima dal freezer e passarli in frigo per una lenta scongelazione. Qualche decina di secondi nel forno caldissimo e torneranno come appena sfornati!

bocconcini al kamut

Sbizzarritevi con gli ingredienti: che ne dite di provare a farli con olive nere tostate e erbe aromatiche la prossima volta? 😉

bocconcini al kamut

 

Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

7 Risposte a “Bocconcini al kamut con capperi al sale e peperoni agrodolci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.