Biscotti esprimi un desiderio

“Esprimi un desiderio!” a parte quando si vedono le stelle cadenti, è la frase che si dice quando si gusta per la prima volta in quell’anno, un frutto di stagione. In realtà, non ho scoperto di recente questo usanza, me l’ha spiegato la mamma di Arkifood solo qualche anno fa.
Non ho mai espresso un desiderio mangiando un frutto, devo essere sincera, me ne sono sempre dimenticata, ma quando ho messo in bocca uno di questi biscottini, ho visto le stelle cadenti illuminare il cielo! Ahahahahah 😀
A parte gli scherzi, sono friabili, di una scioglievolezza unica, oltretutto molto semplici e veloci da preparare.
Il segreto è come si trattano ed impastano gli ingredienti.
Il nome era già pronto, non occorreva neanche pensarci tanto: “esprimi un desiderio!

nb. Tutte le ricette base di pasta frolla, sia dolci che salate, le trovate —> QUI

Scopriamo ora insieme il passo-passo, non prima di elencarvi tutto l’occorrente.

Biscotti esprimi un desiderio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni500 g circa di biscottini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina (io di tipo 00)
  • 125 gBurro
  • 100 gZucchero semolato
  • 1Uovo
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci (raso)
  • q.b.Scorza d’arancia o di limone (oppure vaniglia)
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Zucchero a velo

  • Mattarello
  • Stampino
  • Forno

Preparazione

  1. Nella planetaria, ho inserito in questo ordine: farina e burro a pezzetti appena tolto dal frigorifero e cominciato a mescolare a bassa velocità fino ad ottenere un composto sabbioso.

  2. Ho aggiunto l’uovo, sempre mescolando, successivamente lo zucchero, la buccia di arancia e/o di limone grattugiate, per ultimo il lievito setacciato (non mescolare più di un minuto e mezzo altrimenti la pasta si scalda).

  3. Ho formato un panetto che ho poi passato a riposare in frigorifero per un paio di ore (va benissimo anche tutta la notte).

  4. Una parte la potete conservare in freezer (durata due mesi).

  5. Mentre il forno raggiungeva la temperatura di 180°, ho ripreso il panetto, tagliato in due parti e stesa una con il mattarello, tra due fogli di carta anti-aderente (oppure infarinando il piano di lavoro) ad uno spessore di circa un cm.

  6. Con metà ho ottenuto con uno stampino dei cuori, con l’altra metà della frolla, tante palline della grandezza di una noce.

  7. Biscotti esprimi un desiderio

    Ho infornato a 180° (forno già caldo) e cotto per 12-14 minuti (controllate la cottura durante gli ultimi minuti, se i biscotti tendessero a dorare troppo, copriteli con un foglio di carta alluminio).

  8. Una volta cotti, li ho passati a raffreddare sopra una gratella e poi spolverizzati di zucchero a velo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
... mono porzione (muffins, biscotti, bon bon ecc.), Dolci tentazioni
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Panini con tacchino e ricotta Successivo Chiacchere con soli tuorli al rum

Un commento su “Biscotti esprimi un desiderio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.