Crea sito

Biscotti alla vodka con frutti rossi disidratati

Biscotti alla vodka con frutti rossi disidratati: il modo migliore per iniziare bene la giornata!
Questi che andiamo a scoprire, sono dei semplici ma deliziosi fragranti biscotti da inzuppare nel latte o da sgranocchiare accompagnandoli ad un buon caffè!
Il gusto è veramente delicato, la vodka in cottura evapora e ne permane solamente un leggero aroma.
I frutti rossi arricchiscono questi dolcetti e li rendono ancora più golosi.
Se preferite, potete sostituirli ed utilizzare dell’uvetta disidratata; mentre al posto della vodka potete aggiungere all’impasto dell’altro liquore tipo rum o Sassolino, oppure del succo di limone o di arancia.
Altre idee con i frutti rossi:
Funghetti ai frutti rossi
Muffins al tè e frutti rossi
Plumcake con farina di farro
Per una perfetta riuscita dei biscotti sempre meglio mettere l’impasto in frigorifero per almeno trenta minuti, va bene anche tutta la notte, prima di ritagliarli e cuocerli.

biscotti alla vodka con frutti rossi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni700 g di biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 100 gBurro
  • 125 mlMiele
  • 2Uova
  • 1 bicchierinoVodka (liscia o aila frutta)
  • 100 gFrutti rossi disidratati (oppure uva sultanina)
  • q.b.Buccia di limone
  • 1 pizzicoSale
  • Mezzo cucchiainoLievito in polvere per dolci (facoltativo)
  • q.b.Zucchero a velo (facoltativo)

Strumenti

  • Ciotola
  • Mattarello
  • Teglia
  • Carta forno
  • Stampino

Preparazione

  1. Per prima cosa, ho sciolto il miele ed il burro a bagno-maria.

  2. Una volta sciolti, li ho lasciati raffreddare per qualche minuto, nel frattempo, ho tagliato a pezzetti i frutti rossi, grattugiato la buccia di un limone (naturale, ben lavato) evitando la parte bianca che risulta amara.

  3. In una capiente terrina, ho amalgamato tutti gli ingredienti velocemente: farina, eventuale lievito setacciate (non necessrio), burro e miele sciolti, vodka, uova, buccia di limone, pizzico di sale e frutti rossi.

  4. Ho formato una palla che ho messo a riposare per circa due ore (va benissimo anche tutta la notte).

  5. Trascorso il tempo, l’ho stesa con il mattarello su un piano di lavoro leggermente infarinato, a circa un cm di spessore e ottenuto dei cerchietti di circa 6 cm, utilizzando uno stampino, o un coppa-pasta o un bicchiere capovolto.

  6. Li ho depositati sopra la placca da forno leggermente imburrata o ricoperta di carta forno e cotti a 180° per circa 15 minuti (quando diventano dorati sono pronti).

  7. Biscotti alla vodka con frutti rossi disidratati

    Una volta cotti, ho trasferito i biscotti alla vodka con frutti rossi disidratati sopra una gratella e poi cosparsi di zucchero a velo.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Paola

Pubblicato da Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

4 Risposte a “Biscotti alla vodka con frutti rossi disidratati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.