Torta salata con spinaci e cotechino – la Natalina

Torta salata con cotechino e spinaci – la Natalina

Torta salata con cotechino e spinaci – la Natalina: una vera delizia da servire bollente a fettine durante le feste natalizie ma non solo. Saporita, gustosa e di veloce preparazione (non occorre attendere la lievitazione), accontenterà anche i palati più esigenti!

torta salata con cotechino

Ottima con gli spinaci, ma perfetta anche con biete e cicoria; se durante le feste vi avanzasse dello zampone, potete benissimo tagliarlo a tocchetti e sostituirlo al cotechino.

Questi due insaccati sono tradizionalmente consumati durante le feste natalizie, in particolare l’ultimo dell’anno, generalmente assieme alle lenticchie; una tradizione nazionale e, se vogliamo una sorta di rito benaugurale/propiziatorio, infatti, fin dall’antichità, l’abbinamento carne e legumi ha sempre significato abbondanza e ricchezza!

Mentre le origini del cotechino si perdono nella notte dei tempi, quando gli uomini cominciarono a conservare la carne di maiale all’interno delle budella dello stesso, quelle dello zampone sono legate ad un racconto più preciso, collocabile in provincia di Modena, nel 1511.

Si dice che gli abitanti della città di Mirandola assediati dalle truppe di Papa Giulio II, stessero morendo di fame e avessero a disposizioni gli ultimi maiali. Per non far marcire la carne in eccesso, pensarono di conservarla all’interno di involucri ottenuti della pelle delle gambe degli animali. In questo modo anche la carne più magra poteva essere conservata per lungo tempo.

Ingredienti:

  • 450 gr di farina 0
  • acqua per impastare qb
  • 250 gr di cotechino
  • 4 cucchiai di grana padano grattugiato
  • 4 fette di Cheddar Arla
  • mezzo kg di spinaci surgelati
  • una bustina di lievito in polvere biologico S.Martino per dolci e salati
  • olio extra-vergine di oliva qb
  • qualche cucchiaio di misto per soffritto
  • sale e pepe qb

Procedimento:

Ho cotto gli spinaci in acqua salata. Una volta cotti, passati sotto l’acqua fredda, scolati, strizzati, passati leggermente sotto la mezzaluna, infine ad insaporire per cinque minuti in padella dove precedentemente avevo fatto soffriggere il misto di verdurine (carota, cipolla, sedano) in 4 cucchiai di olio.

Ho cotto il cotechino, atteso che raffreddasse e tagliato a fettine.

Nel frattempo, ho preparato la pasta mescolando in una capiente terrina tutta la farina tranne qualche cucchiaiata che servirà poi per stenderla, un cucchiaino di sale, il lievito setacciato, due cucchiai di olio e acqua quanto basta ad ottenere un composto lavorabile, non appiccicoso ma abbastanza compatto.

Ho diviso in due la pasta, ottenuto due cerchi stendendola con il mattarello infarinato (la parte che andrà sotto leggermente più larga).

Ho rivestito una tortiera rotonda da 26-28 cm, meglio se a cerniera, con della carta forno, steso il primo disco sotto, bucherellato con i rebbi di una forchetta, distribuito gli spinaci, il formaggio a fette, le fettine di cotechino e abbondante formaggio grattugiato e una macinata di pepe.

Ho coperto con la pasta rimasta, bucherellato la superficie, distribuito un filo di olio e cotto in forno a 190° per circa 40 minuti (il tempo è indicativo poichè ogni forno lavora in maniera diversa, controllate qualche minuto prima, se la superficie tendesse a dorare troppo, appoggiatevi sopra un foglio di carta alluminio).

torta salata con cotechino

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 1539 times!

Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “Torta salata con spinaci e cotechino – la Natalina

Lascia un commento