Taralli con semi di anice e peperoncino

Taralli con semi di anice e peperoncino

Taralli con semi di anice e peperoncino: dopo i quelli integrali e quelli bolliti alla sambuca, arrivano a stuzzicarci l’appetito, questi gustosi ed irresistibili taralli, leggermente piccanti, saporiti, per accompagnare ogni momento della giornata.
Taralli con semi di anice e peperoncino

Sono genuini e croccanti, ideali da sgranocchiare come aperitivo o snack, oppure come accompagnamento ad un buon bicchiere di vino!

Ingredienti:

  • 240 gr 0 o 1 io ho usato farina Petra 1
  • 80 gr olio extra- vergine di oliva
  • 70 gr acqua
  • la punta di un cucchiaino di peperoncino secco macinato Me li cucco
  • 2 cucchiaini di semi di anice
  • 3 gr di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di sale

nb. Il peperoncino Me li cucco e tantissimi altri prodotti di qualità, potete acquistarli direttamente con un clic su BOTTEGA LOMBARDO!

Bottega Lombardo è il negozio on line per la vendita di prodotti tipici calabresi per l’azienda Lombardo srl. Lombardo srl ha un’elevata competenza maturata in più di un ventennio nel settore della distribuzione alimentare, con l’intento di soddisfare le esigenze del mercato degli alimentari e della gastronomia e un ottimo servizio distributivo.

Procedimento:

Ho sbriciolato il lievito nell’acqua.

Nell’impastatrice, ho depositato le farine a fontana, formato un buco con le mani, messo l’olio e l’acqua e cominciato a impastare a velocità bassa.

Appena inizia ad amalgamarsi, ho aggiunto il lievito sciolto nell’acqua, e dopo qualche minuto di lavorazione, semi di anice, peperoncino e sale.

nb. per questa preparazione ho utilizzato peperoncino Me li cucco, 100% peperoncino di Calabria, coltivato e prodotto in Calabria, in particolare quello in polvere, per un effetto ancora più piccante, consiglio invece quello contuso.

taralli con peperoncino

Quando il composto è diventato elastico, liscio e sodo, ho formato una palla e l’ho messa a lievitare per 3 ore, coperta da un canovaccio e lontana dagli spifferi.

Trascorso il tempo, ho ripreso l’impasto, preso dei pezzetti di pasta poco più grandi di una noce, tirati con i palmi delle mani sopra una superficie leggermente infarinata, formato un rotolino, schiacciando appena le estremità per evitare che si aprano durante la cottura nel forno.

Taralli con semi di anice e peperoncino

Li ho trasferiti in forno già caldo (200°)  sopra una leccarda ricoperta di carta anti-aderente e cotti per 15 minuti.

Trascorso il tempo, li ho tolti dal forno e lasciati raffreddare, per poi ripassarli in forno a 140-150° a biscottare per circa 35-40 minuti.

Taralli con semi di anice e peperoncino

CONSIGLI….

Potete dare ai taralli la forma che preferite, per esempio a bastoncino, anche se la tradizione vuole che siano circolari e anche piuttosto

Al posto del peperoncino potete sbizzarrirvi con le spezie che preferite, lo stesso vale per i semi di anice, che potete sostituire con semi di qualsiasi tipo.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 3786 times!

Print Friendly, PDF & Email
Antipasti & stuzzicherie / , , , , ,
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

4 thoughts on “Taralli con semi di anice e peperoncino

Lascia un commento