Sesto senso

sesto senso logo

Donneeee…è arrivatoooo!! Tranquille, non si tratta dell’arrotino che, dei coltelli le lame si prende cura. Se non è dell’arrotino, di chi stiamo parlando allora? Idraulico, pittore, marmista, postino, panettiere?? 😀

Con l’arrivo dell’estate, dopo il cambio ufficiale degli armadi di casa, è giunto il momento di fare un cambio anche al blog. Niente stravolgimenti radicali, qualche piccolo ritocco estetico; insomma un piccolo lifting. Prima la grafica ora l’aggiunta del nuovo arrivo in casa Il piacere dei Sensi: Sesto senso.

Perché “Sesto Senso”: il nome potrebbe far pensare che tratterà di argomenti che voi umani non avete mai visto ne sentito.  Sbagliato! Volevamo dare una continuità col nome del blog e, visto che questo evoca i cinque sensi naturali, why not? aggiungerne uno ulteriore. D’altronde poi il sesto senso viene riconosciuto come una caratteristica prettamente femminile. Quella capacità di “prevedere” che di li a poco si verifichi un qualche evento, ma mai la combinazione vincente al superenalotto. In cucina, da sempre il regno del gentil sesso, di eventi ne capitano a vagonate: dal reperto archeologico del regalo di nozze nascosto in fondo alla credenza, saltato fuori come Babbo Natale il 15 di agosto, al regalo moderno e di design che fa molta tendenza (ma poco funzionali) considerato un must delle chef che si rispettino. In fondo, ma proprio in fondo, il vostro sesto senso sa che da qualche parte ci sarà qualcuno in grado di aiutarvi a dare un senso all’esistenza dei cimeli celati un po ovunque, a usarne di nuovi, o sperimentarne di nuovi.

sesto senso

Sarà una rubrica “off-limits” che spazierà a 360°, ma sempre con l’umiltà di non voler insegnare chissà che a nessuno. Come nella moda, anche in cucina quasi sempre nessuno inventa niente. Esiste solo chi l’ha sperimentato prima e chi dopo.

Leggete l’articolo sulla pietra refrattaria, il primo ufficiale del “Sesto Senso” —> QUI

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 602 times!

Print Friendly, PDF & Email
Senza categoria, Sesto senso
Arkifood

Informazioni su Arkifood

Ha riunito in se le caratteristiche dell'architetto e dei designer cercando di applicarle in cucina. Il risultato che ne verrebbe fuori, se non fermato in tempo, una cattedrale nel deserto della cucina o una pietanza esteticamente da ammirare ma immangiabile. Nonostante molti sapori siano del tutto ignoti al suo palato (ma non all'olfatto) gode di inesauribile fiducia da parte della Bondgirl Paola che gli ha rinnovato la sua "licenza di cucinare" trasformandolo a volte in Jean Food 007 "Mission Impossible"

Precedente Brutti ma buoni salati al pomodoro con paprika e pistacchio Successivo Come usare la pietra refrattaria nel forno di casa

4 thoughts on “Sesto senso

Lascia un commento