Quinoa piccante con fave

Quinoa piccante con fave

Quinoa piccante con fave: la quinoa, oltre ad essere ricca di vitamine e sali minerali, contiene un’elevata quantità di potassio, minerale essenziale che, oltre a proteggere le ossa, favorire la contrazione dei muscoli,  stimolare la diuresi, è indispensabile per il buon funzionamento del sistema cardiovascolare.

quinoa piccante

Altro aspetto interessante della quinoa è il fatto che non contiene glutine, e può essere consumata tranquillamente da celiaci ed intolleranti al grano.

Una cosa mi ha colpito: la quinoa (pronuncia kin-wa) non è un cereale come il frumento, l’orzo e il mais, bensì di uno pseudo-cereale, una pianta della stessa famiglia delle barbabietole, delle bietole e degli spinaci (Chenopodiaceae). Le piante raggiungono i due metri di altezza di cui però si mangiano solamente i chicchi privati degli strati più esterni.

Spesso viene accostata alle specie appartenenti alla famiglia delle Graminacee.

La maniera più semplice per consumare la quinoa è bollirla in acqua leggermente salata, oppure cuocerla per assorbimento, ovvero come si fa per i risotti, dopo averla tostata per qualche minuto in una padella calda.

nb. in quest’ultimo caso, una parte di quinoa con due parti di acqua, fino a che il liquido si assorbe.

Una volta cotta, si può usare nelle più svariate maniere: nelle insalate, come ripieno per verdure come melanzane, peperoni, pomodori, oppure come base per polpette o negli impasti per dolci.

Le sostanze nutritive contenute nella quinoa si trovano negli oli dello strato esterno dell’endosperma (ricco di proteine) e nell’endosperma stesso, sono così densi che i nutrienti non possono filtrare nello strato esterno del chicco, dunque la perdita di queste sostanze durante la cottura (sia bollitura che cottura per assorbimento) è minima.

quinoa piccante

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di quinoa bio Vignola
  • 150 gr di fave già sgusciate
  • mezzo cipollotto
  • mezza carota
  • un peperoncino secco
  • qualche pizzico di cumino e coriandolo
  • 4 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • sale qb

(annuncio pubblicitario Amazon)


Procedimento:

In una padella ho scaldato l’olio, aggiunto cipollotto e carota tagliati a pezzettini e, il peperoncino intero.

Ho salato e rosolato per circa 10 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto; non appena il cipollotto ha cominciato ad imbiondire, ho aggiunto fave e acqua fino a ricoprirle, portato a cottura coprendo con un coperchio.

Nel frattempo, ho tostato per un minuto, la quinoa in una padella a fuoco moderato per far uscire il profumo ed il sapore di frutta secca, aggiunto poi il doppio del suo peso di acqua (400 ml) e cotto fino a che il liquido non si è assorbito.

nb. seguite i tempi di cottura della confezione di quinoa, in genere impiega dai 12 ai 15 minuti a cuocere; il cereale comunque è cotto non appena il peduncolo centrale si stacca.

Una volta cotta, ho versato la quinoa nella padella con le fave, aggiunto coriandolo e cumino, insaporito il tutto e servito in ciotole mono-porzione.

quinoa piccante

CONSIGLI…

Prima di cucinare la quinoa, sciacquatela velocemente sotto l’acqua corrente, con l’aiuto di un colino a maglie fitte, per togliere i residui di saponina (una sostanza simile alla resina, che protegge la pianta dagli attacchi degli insetti) che le conferiscono quel caratteristico gusto amarognolo.

Nella ricetta, ho usato fave fresche che avevo sbollentato e poi congelato, ma potete usare anche piselli, fagioli o il vostro legume preferito.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 762 times!

Print Friendly
Contorni, Primi, Secondi, contorni & uova, Vegan / , , , , , ,
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

2 thoughts on “Quinoa piccante con fave

Lascia un commento