Pane in cassetta integrale – ricetta Giorilli

Pane in cassetta integrale – ricetta Giorilli

Pane in cassetta integrale: non avremmo mai pensato di ottenere un pane in cassetta così buono e morbido e, soprattutto, in un modo così semplice e veloce! La ricetta che io ed Arkifood abbiamo seguito, appare nel libro Panificando di Giorilli – Lipetskaia, un libro che ormai è diventato per noi quasi una Bibbia, sempre ben visibile e a portata di mano, in prima fila nella nostra libreria!

pane in cassetta

In casa facciamo largo uso di questo tipo di pane, per merende e spuntini, per preparare tramezzini o canapè, in più, in questi mesi, io in particolare prediligo la colazione salata con un piccolo toast la mattina, per iniziare con gusto la giornata! Fatto in casa il pane in cassetta è ancora più gustoso di quello confezionato, soprattutto più sano, non contenendo olio di palma, eccessi di zucchero ed ingredienti incomprensibili per la conservazione, come spesso accade in quelli dei supermercati, anche delle più prestigiose marche.


Ingredienti: 

Procedimento:

Abbiamo arieggiato le farine, aggiunto latte a temperatura ambiente e lievito a pezzettini, cominciato a impastare, aggiungendo a metà impasto, zucchero, sale e burro, poco per volta, a temperatura ambiente, impastato fino ad ottenere una pasta consistente ma piuttosto elastica e lasciato riposare per 15 minuti (puntatura), coprendo l’impasto con un canovaccio.

Trascorso il tempo, abbiamo diviso l’impasto in due parti e riposto in due stampi da plumcake (oppure in uno da 35 cm) precedentemente imburrati, schiacciando bene soprattutto negli angoli per colmare i vuoti e fatto lievitare a temperatura ambiente per un’ora e mezza (o fino a che raggiunge il bordo).

nb. chi possiede gli stampi originali da pane in cassetta, dovrà ora chiudere il coperchio.

pane in cassetta

Abbiamo infornato a 200° e cotto per circa 45 minuti, coprendo il pane con un foglio di alluminio dopo la prima mezz’ora, per non farlo dorare troppo.

CONSIGLI… 

Il pane in cassetta integrale va tagliato solo una volta a temperatura ambiente sennò, le fette non risulteranno perfette.

pane in cassetta

Le fette di pane in cassetta possono essere conservate per due-tre giorni all’interno di un sacchetto di carta per alimenti o per un paio di mesi in freezer, negli appositi sacchetti per la congelazione.

Al momento del consumo, togliere dal freezer solo la quantità desiderata e farla scongelare possibilmente lentamente, una notte nel frigorifero e poi a temperatura ambiente.

pane in cassetta

Questa una regola generale per le dosi:

Il latte è il 55% circa del peso totale della farina, il burro è il 10%, il lievito è il 3%, lo zucchero e il sale il 2%.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 3436 times!

Print Friendly, PDF & Email
Pane & lievitati , , ,
Paola

Informazioni su Paola

La passione per la cucina l'ha contagiata sin da piccola quando il nonno, per farla addormentare, al posto delle favole le leggeva le ricette. Da grande alternava alle ricette dello studio medico presso cui lavora quelle delle pietanze da lei preparate, ricche di sapori, aromi e soprattutto fantasia. Ha coinvolto il compagno Arkifood in un corso di cucina e lui, a sua volta, l'ha coinvolta alla scoperta di nuovi piaceri da condividere a tavola. Ama soprattutto dedicarsi ai dolci e da poco tempo, all'arte bianca della panificazione a cui abbina una attenta ricerca per l'utilizzo di materie prime di qualità.

Precedente Uova al pomodoro in cocotte Successivo Muffins con olive nere e gruviera

2 thoughts on “Pane in cassetta integrale – ricetta Giorilli

Lascia un commento