Frittelle all’arancia con uvetta e pinoli

Frittelle all'arancia con uvetta e pinoli

Il classico dei classici!

Dopo tanti esperimenti ecco le regine del Carnevale: le frittelle all’arancia con uvetta e pinoli.

Le faceva proprio così, quando ero piccola, la mamma durante il periodo di Carnevale, ed era una gran festa!

Si tratta di una ricetta di famiglia, con la quale si ottengono delle golosissime frittelle, tra l’altro, leggerissime, anche se fritte: non assorbono olio, ve ne accorgete quando terminate la cottura, l’olio rimane tutto nella padella!

Attenzione perchè è un’arma a doppio taglio! 😀 non saziano e viene voglia di mangiarne una dietro l’altra!

Ingredienti per circa 25-30 frittelle:

– 250 ml di acqua

– 150 gr di farina 00

– 150 gr di amido di frumento (o di mais)

– 50 gr di burro

– 60 gr di zucchero

– 4 uova

– buccia grattugiata di arancia non trattata

– 3 cucchiai di liquore all’arancia (facoltativo)

– un pizzico di sale

– 1/2 bustina di lievito in polvere

– 3 cucchiai di pinoli

– 60 gr di uvetta

– olio di arachide o di girasole per friggere qb

– zucchero a velo qb

Procedimento:

Ho portato ad ebollizione l’acqua in una pentola anti-aderente, assieme al burro e il pizzico di sale.

Ho spostato dal fuoco la pentola e ho aggiunto, in una sola volta, la farina assieme all’amido di frumento setacciati.

Ho mescolato energicamente ed ho rimesso sul fuoco, sempre continuando a mescolare, per circa un minuto.

nb. il composto si staccherà perfettamente dalle pareti.

Ho passato il composto in una terrina, e dopo qualche minuto, il tempo che si raffreddasse un attimo, ho aggiunto, lo zucchero e poi, una per volta, le uova (meglio a temperatura ambiente, non appena tolte dal frigorifero).

nb. Il composto risulterà bello compatto, liscio e lucido.

Ho aggiunto il lievito setacciato, pinoli, scorza di arancia grattugiata, liquore all’arancia e uvetta, precedentemente ammollata nell’acqua tiepida, strizzata e asciugata.

Ho mescolato per bene e poi, con l’aiuto di due cucchiaini, ho formato delle palline irresolari e fritte in abbondante olio bollente.

nb. Le frittelle sono cotte quando assumono un bel colore dorato!

Le ho tolte dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e le ho messe a perdere l’unto in eccesso sopra dei fogli di carta assorbente.

Una volta a temperatura ambiente le ho cosparse di abbondante zucchero a velo.

Altre idee di Carnevale…

(clicca sulla foto per la ricetta)

mezzelune dolci di carnevale
Mezzelune dolci di carnevale
crostoli
Crostoli di Carnevale
Frittelle con crema pasticcera alla grappa
Frittelle con crema pasticcera alla grappa

torna alla —> Home page

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 2444 times!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Frittelle con crema pasticcera al caffè e peperoncino Successivo Pane carasau - carta da musica con pomodoro e porchetta

Lascia un commento